Baahubali: The Beginning (versione malayalam) streaming disponibile da ottobre 2019

Immagine tratta da Baahubali: The Beginning (versione malayalam)
    160 minuti

Bahubali (Prabhas), potente re della dinastia Kakateeya, ha un nemico nella forma del fratello e re Bharata (Rana Daggubati) che è geloso della crescente popolarità del fratello e gli muove guerra. Poiché Bahubali non vuole sporcarsi le mani con il sangue del fratello, lascia il suo regno e diventa Siddha (colui che ha raggiunto la realizzazione spirituale). Alla fine, Bharata si rende conto del suo errore e va alla ricerca del fratello e gli consegna il regno dopo essersi dichiarato colpevole.

Il film è stato scritto dal padre di Rajamouli, V. Vijayendra Prasad, che gli raccontò casualmente una storia su Sivagami, una donna che porta un bambino in mano mentre attraversa un fiume, e qualche anno dopo su Kattappa, che incuriosì Rajamouli. Il suo fascino per la mitologia e i racconti dei fumetti Amar Chitra Katha e Chandamama hanno alimentato ulteriormente il suo interesse per la storia. Tuttavia, gli sceneggiatori hanno impiegato tre mesi per completare la bozza finale. La colonna sonora e il sottofondo sono stati composti da M. M. Keeravani, mentre la fotografia, il design della produzione e i VFX sono stati curati rispettivamente da K. K. Senthil Kumar, Sabu Cyril e V. Srinivas Mohan.

Il film è stato realizzato con un budget di ₹180 crore (28 milioni di dollari), il che lo rende il film indiano più costoso al momento dell'uscita. Il film è stato presentato in tutto il mondo il 10 luglio 2015 con le versioni doppiate in Hindi e Malayalam. Il film ha ricevuto recensioni positive sia dalla critica che dal pubblico ed è diventato un successo da record al botteghino. Con un incasso mondiale di ₹586,45 crore (77 milioni di dollari) nella sua prima uscita nelle sale cinematografiche, è diventato il film che ha incassato di più in India, il terzo film indiano che ha incassato di più in tutto il mondo e il film che ha incassato di più nell'India del Sud, al momento della sua uscita. Anche la versione doppiata in hindi ha battuto diversi record, diventando il film doppiato di maggior incasso in India. Entrambi i record di budget e di incassi sono stati poi superati da Baahubali 2: The Conclusion, il secondo film indiano di maggior incasso di tutti i tempi.

Ha ricevuto diversi riconoscimenti. Ha vinto il National Film Award per i migliori effetti speciali e per il miglior lungometraggio, diventando il primo film Telugu a vincere il premio. Alla 63° edizione dei Filmfare Awards South, la versione Telugu ha vinto cinque premi su dieci nomination, tra cui rispettivamente Miglior Film, Miglior Regista per Rajamouli e Miglior Attrice Non Protagonista per Ramya Krishna. Baahubali: The Beginning è stato il primo film indiano a essere nominato ai Saturn Awards, ricevendo cinque nomination alla 42° cerimonia, tra cui Miglior film fantasy e Miglior attrice non protagonista.

4,2
 
 
 

Trama (potrebbe contenere spoiler!)

Vicino all'antico regno indiano di Mahishmati, una donna ferita di nome Sivagami esce da una grotta sotto una cascata di montagna, portando con sé un neonato. Uccide due soldati che la inseguono e tenta di attraversare un fiume impetuoso, ma scivola e viene trascinata via dalla corrente. Prima di annegare, tiene il bambino in alto e prega il Signore Siva, chiedendo che il bambino viva. Il bambino viene salvato dagli abitanti della tribù locale degli Amburi, che risiedono vicino al fiume e venerano il Signore Siva. La moglie del capo tribù, Sanga, decide di adottare il bambino e lo chiama Sivudu.

Sivudu cresce come un bambino ambizioso e dispettoso, ossessionato dall'idea di scalare la montagna. Nonostante le suppliche di Sanga, tenta più volte di scalare le pareti rocciose ma fallisce sempre. Da giovane, dimostra di possedere una forza sovrumana quando solleva un Lingam del Signore Siva e lo colloca ai piedi della montagna. In seguito, una maschera cade dalle rocce e, rendendosi conto che possiede caratteristiche femminili, Sivudu riesce finalmente a scalare la montagna per trovare la donna a cui appartiene la maschera. Arrivato in cima, vede una bellissima donna di nome Avantika combattere contro i soldati Mahishmati. Scopre che è un membro di un gruppo di resistenza locale che vuole rovesciare il tirannico re di Mahishmati, Lord Bhallaladeva, e salvare la principessa Devasena. Sivudu si invaghisce subito di Avantika e la segue di nascosto, riuscendo persino a disegnarle un tatuaggio sulla mano mentre dorme. Quando scopre Sivudu, lo attacca, ma lui la supera e le restituisce la maschera. Rendendosi conto che ha scalato l'intera montagna per trovarla, lei ricambia i suoi sentimenti.

In seguito i due vengono attaccati da altri soldati e, dopo averli sconfitti, Sivudu si impegna a salvare Devasena e parte per Mahishmati. Entra segretamente in città il giorno del compleanno di Bhallaladeva e aiuta a erigere una gigantesca statua del re. Durante il processo, viene riconosciuto da un operaio, che guida gli altri operai a cantare "Baahubali", con grande confusione di Sivudu e disappunto di Bhallaladeva. In seguito Sivudu si infiltra nel palazzo reale travestito da soldato e distrae Bhallaladeva e le sue guardie abbastanza a lungo da permettergli di salvare Devasena. Bhallaladeva invia suo figlio Bhadra e il fedele schiavo della famiglia reale Kattappa a riconquistare Devasena. Nella lotta che segue, Sivudu decapita Bhadra mentre arrivano i guerrieri della tribù Amburi e della resistenza. Kattappa si lancia contro Sivudu, ma si ferma prima di attaccarlo quando vede il suo volto. Cade sottomesso ai piedi di Sivudu, proclamandolo "Baahubali".

Il mattino seguente, Kattappa rivela che Sivudu è in realtà Mahendra Baahubali, il figlio di Amarendra Baahubali, un famoso principe guerriero di Mahishmati. Amarendra Baahubali nacque orfano; suo padre, il re Vikramadeva, morì prima che lui nascesse e sua madre morì dandolo alla luce. A Lord Bijjaladeva, fratello di Vikramadeva e prossimo in linea di successione al trono, viene negata la posizione a causa della sua natura intrallazzatrice e così la moglie di Bijjaladeva, Lady Sivagami, assume il potere con l'intenzione di crescere sia il figlio Bhallaladeva che l'orfano Baahubali in modo paritario per selezionare il miglior erede successivo. Mentre i due vengono cresciuti come fratelli e addestrati rigorosamente in numerose materie, Bhallaladeva mantiene la natura assetata di potere del padre, mentre l'affabile Baahubali diventa amato dal regno.

Un traditore di nome Sakithan si rivela essere una spia della selvaggia tribù dei Kaalakeya, noti come distruttori di regni. Il loro capo Inkoshi dichiara guerra a Mahishmati e Sivagami decide che chi ucciderà Inkoshi sarà incoronato re. Bijjaladeva fornisce segretamente a Bhallaladeva più armi e uomini, ma Baahubali sconfigge comunque più razziatori di Bhallaladeva utilizzando tattiche innovative e ispirando i suoi soldati. Mentre Bhallaaladeva uccide Inkoshi, il valore e la preoccupazione di Baahubali per il popolo del suo regno convincono Sivagami a nominare Baahubali erede designato.

Nel presente, i genitori adottivi di Sivudu, impressionati dalla storia di Kattappa, desiderano incontrare Baahubali. Kattappa, sconfortato, spiega che Amarendra Baahubali è morto e, interrogato da Sivudu, rivela che Baahubali è stato ucciso per mano sua.

Tipologia

Film

Durata

160 minuti

Regista

S.S. Rajamouli

Cast

Anushka Shetty Nassar Nasser Prabhas Ramya Krishnan Rana Daggubati Sathyaraj Sudeep Tamannaah Bhatia

Caratteristiche

Avvincente Acclamato dalla critica Azione e avventura Antichità Epopea Premiato National Film Award Filmfare Awards Dramma Indiano

Audio

Malayalam [originale]

Sottotitoli

Arabo Inglese Spagnolo Francese Hindi Italiano Cinese Semplificato
Potrebbero interessarti...
Il tesoro di Arne
I proscritti
Ingeborg Holm
Ghost Ship