Dolemite Is My Name streaming disponibile da ottobre 2019

Immagine tratta da Dolemite Is My Name
        118 minuti

La storia dell'attore Rudy Ray Moore, che negli anni '70 ha assunto il ruolo di un iconico pappone di nome Dolemite.

Il film è stato presentato in anteprima mondiale al Toronto International Film Festival il 7 settembre 2019. È stato distribuito in versione limitata il 4 ottobre e in streaming su Netflix tre settimane dopo. Dolemite Is My Name ha ricevuto un'accoglienza positiva sia dal pubblico che dalla critica cinematografica, che ha lodato l'interpretazione di Murphy e l'umorismo. È stato scelto sia dal National Board of Review che dalla rivista Time come uno dei dieci migliori film dell'anno. Alla 77esima edizione dei Golden Globe Awards, il film è stato nominato come miglior film musicale o commedia e come miglior attore per Murphy.

3,8
 
 
 

Trama (potrebbe contenere spoiler!)

L'artista in difficoltà Rudy Ray Moore lavora in un negozio di dischi nella Los Angeles degli anni '70, cercando di entrare in onda nella stazione radio del negozio. In secondo piano, fa da MC per il suo amico Ben Taylor e la sua band in un club. Chiede al proprietario del locale una fascia oraria per le commedie, ma viene respinto.

Un giorno, il senzatetto Ricco si aggira nel negozio di dischi pronunciando proclami ad alta voce e in rima; uno di questi include il nome "Dolemite". (Il vero Moore ha registrato una serie di importanti poeti di strada, tra cui Big Brown).

Moore crea un personaggio teatrale che racconta storie al club. Vestito da pappone e brandendo un bastone, è Dolemite e si lancia in un numero crudamente umoristico e sboccato "La scimmia significante". Il gruppo di Taylor lo raggiunge sul palco come spalla. Il pubblico applaude.

Moore chiede alla zia i soldi per registrare l'album comico "Eat Out More Often". Il suo amico Jimmy Lynch lo registra a casa sua davanti a un pubblico. Dopo aver fatto diverse copie del disco, Moore le vende nel bagagliaio della sua auto. Il disco acquista popolarità e una casa discografica lo commercializza nei negozi di dischi. Moore si offre di fare un tour nel profondo Sud per promuoverlo. Mentre si trova in Mississippi, fa amicizia con la madre single Lady Reed e la convince a unirsi a loro.

Per celebrare il successo del tour al cinema, The Front Page, il pubblico a maggioranza bianca del cinema trova il film esilarante, ma Moore e i suoi amici no. Moore è ispirato a fare un film con Dolemite come protagonista. Rifiutato da un dirigente cinematografico, Moore chiede alla sua casa discografica un anticipo sui diritti d'autore per finanziarlo da solo. La casa discografica acconsente, avvertendo che, se fallisce, sarà in debito con loro per il resto della sua vita.

Moore contatta il commediografo Jerry Jones che, nonostante la riluttanza iniziale, accetta di scrivere la sceneggiatura. Moore e Taylor si recano in uno strip club e trovano l'attore D'Urville Martin, che gli offre un ruolo nel film. Inizialmente offeso, Moore gli offre l'opportunità di dirigere lui stesso il film. Trasformano il vecchio e abbandonato Dunbar Hotel in un palcoscenico improvvisato. Jones invita un gruppo di studenti bianchi di cinema dell'UCLA a far parte della troupe, tra cui Nicholas Josef von Sternberg come direttore della fotografia.

Moore, Martin, Jones e la troupe iniziano le riprese di Dolemite, un film blaxploitation a tema kung-fu, ma la scarsa dimestichezza di Moore con il karate e la sua predilezione per il camp disgusta Martin. Nonostante la maggior parte del cast e della troupe si sia divertita a girare il film, Martin si licenzia subito dopo aver terminato le riprese, ma prima li sminuisce, proclamando che il film non sarà mai visto da nessuno.

Le parole di Martin sembrano avverarsi, poiché nessun distributore cinematografico acquisterà il film. Moore torna in tournée senza entusiasmo. Nell'Indiana, interrogato da un DJ locale sull'uscita del film, non si pronuncia sulla possibilità di vederlo. Il DJ si offre di proiettarlo in anteprima in città con una promozione sufficiente. Accettando l'offerta, Moore lo promuove da solo in tutta la città. Anche se spende molto per la distribuzione su quattro pareti, Moore è felice di vedere una folla enorme in attesa fuori dal cinema e il pubblico apprezza molto il film.

Il dirigente cinematografico di Hollywood Lawrence Woolner, il cui studio Dimension Pictures aveva precedentemente rifiutato Dolemite, viene a sapere della prima in Indiana. Contatta Moore, promettendo di distribuire il film. Moore arriva alla Dimension Pictures vestito da Dolemite, con Lady Reed e la troupe anch'essa vestita. Il dirigente dice che, anche se Moore potrebbe continuare a promuovere il film da solo, non otterrebbe subito dei profitti. Tuttavia, la Dimension Pictures potrebbe distribuire il film nei cinema e tutti ne trarrebbero vantaggio. Moore accetta e inizia a promuoverlo.

Durante il viaggio verso la prima di Hollywood, Moore e il cast leggono le recensioni negative del film, abbassando il loro morale. All'arrivo, però, il gruppo è stupito di vedere una folla ancora più numerosa che li acclama fuori dal teatro. Mentre il cast e la troupe entrano a vedere il film, Moore rimane fuori per intrattenere la folla che deve aspettare lo spettacolo successivo.

Rudy Ray Moore ha continuato a fare tournée e a recitare nei sequel di Dolemite fino alla sua morte nel 2008. Oggi è considerato il "Padrino del Rap".

Tipologia

Film

Durata

118 minuti

Regista

Craig Brewer

Cast

Craig Robinson Da'Vine Joy Randolph Eddie Murphy Keegan-Michael Key Kodi Smit-McPhee Mike Epps Tituss Burgess Wesley Snipes

Caratteristiche

Commovente Irriverente Ammiccante Da una storia vera Acclamato dalla critica Dramma Commedia Comicità per adulti Biografia Mondo dello spettacolo Sfavoriti alla riscossa Amicizia Los Angeles Anni '70 Film di Hollywood Profondo

Audio

Tedesco Inglese - Audiodescrizione Spagnolo Europeo Francese Italiano

Sottotitoli

Tedesco Greco Inglese Francese Italiano
Potrebbero interessarti...
Arrested Development
Orange Is the New Black
The Wolf of Wall Street
Grace and Frankie