Captain Phillips - Attacco in mare aperto streaming disponibile da luglio 2020

Immagine tratta da Captain Phillips - Attacco in mare aperto
    134 minuti

Captain Phillips è un'analisi a più livelli del dirottamento della nave portacontainer statunitense Maersk Alabama, avvenuto nel 2009, da parte di un equipaggio di pirati somali. Attraverso l'obiettivo distintivo del regista Paul Greengrass, è contemporaneamente un thriller avvincente e un ritratto complesso della miriade di effetti della globalizzazione. Il film si concentra sulla relazione tra l'ufficiale comandante dell'Alabama, il capitano Richard Phillips (Tom Hanks), e il capitano dei pirati somali, Muse (Barkhad Abdi), che lo prende in ostaggio. Phillips e Muse si trovano su una rotta di collisione inarrestabile quando Muse e il suo equipaggio prendono di mira la nave disarmata di Phillips; nello stallo che ne consegue, a 145 miglia dalla costa somala, entrambi gli uomini si troveranno in balia di forze che sfuggono al loro controllo.

La sceneggiatura di Billy Ray è basata sul libro di Phillips del 2010 A Captain's Duty: Somali Pirates, Navy SEALs, and Dangerous Days at Sea, che Phillips ha scritto insieme a Stephan Talty. Scott Rudin, Dana Brunetti e Michael De Luca sono stati i produttori del progetto. Il film è stato presentato in anteprima al New York Film Festival 2013 ed è uscito nelle sale l'11 ottobre 2013. Il film è stato un successo di critica e commerciale, ricevendo recensioni positive dalla critica e incassando 220 milioni di dollari a fronte di un budget di 55 milioni. Captain Phillips ha ricevuto sei nomination agli Oscar, tra cui quelle per il miglior film, la miglior sceneggiatura non originale e il miglior attore non protagonista per Abdi.

4,6
 
 
 

Trama (potrebbe contenere spoiler!)

Richard Phillips prende il comando della MV Maersk Alabama, una nave portacontainer non armata proveniente dal porto di Salalah in Oman, con l'ordine di navigare attraverso il canale Guardafui fino a Mombasa, in Kenya. Diffidando dell'attività dei pirati al largo delle coste del Corno d'Africa, lui e il primo ufficiale Shane Murphy ordinano di adottare rigorose precauzioni di sicurezza sulla nave ed effettuano un'esercitazione. Durante l'esercitazione, il capitano si accorge che la nave è seguita da pirati somali a bordo di due skiff e Phillips chiede aiuto. Sapendo che i pirati ascoltano il traffico radio, finge di chiamare una nave da guerra, chiedendo un supporto aereo immediato. In risposta, uno skiff fa inversione e l'altro, con l'equipaggio di quattro pirati armati fino ai denti e guidati da Abduwali Muse, perde la potenza del motore nel tentativo di attraversare la scia della Maersk Alabama.

Il giorno successivo, lo skiff di Muse, ora dotato di due motori fuoribordo, ritorna con gli stessi quattro pirati a bordo. Nonostante i valorosi sforzi di Phillips e del suo equipaggio, i pirati riescono a salire sulla Maersk Alabama. Mentre salgono a bordo, Phillips dice all'equipaggio di nascondersi nella sala macchine, poco prima che i pirati prendano d'assalto il ponte e tengano sotto tiro Phillips e gli altri membri dell'equipaggio. Phillips offre a Muse i 30.000 dollari contenuti nella cassaforte della nave, ma gli ordini di Muse sono di riscattare la nave e l'equipaggio in cambio di milioni di dollari di assicurazione da parte della compagnia di navigazione. Mentre perquisiscono la nave, Shane vede che il pirata più giovane, Bilal, non ha i sandali e dice all'equipaggio di tappezzare il corridoio della sala macchine con vetri rotti. L'ingegnere capo Mike Perry disattiva l'energia elettrica della nave, facendo precipitare i ponti inferiori nell'oscurità. Bilal si taglia i piedi quando raggiungono la sala macchine e Muse continua a cercare da solo. I membri dell'equipaggio tendono un'imboscata a Muse, tenendolo sotto la minaccia di un coltello, e fanno in modo di liberare lui e gli altri pirati su una scialuppa di salvataggio. Tuttavia, il braccio destro di Muse, Nour Najee, si rifiuta di salire sulla scialuppa con Muse a meno che Phillips non vada con loro. Una volta saliti tutti sulla scialuppa, Najee attacca Phillips, costringendolo a salire sull'imbarcazione prima di lanciare la barca con tutti e cinque a bordo.

Mentre la scialuppa si dirige verso la Somalia, le tensioni tra i pirati si accendono quando si esauriscono le scorte di anfetamina khat che hanno consumato e perdono i contatti con la nave madre. Najee si agita e cerca di convincere gli altri a uccidere Phillips. In seguito vengono intercettati dal cacciatorpediniere della Marina degli Stati Uniti USS Bainbridge. Il capitano della Bainbridge, Frank Castellano, riceve l'ordine di impedire ai pirati di raggiungere la costa somala con qualsiasi mezzo. Anche quando arrivano altre navi, Muse afferma di essere arrivato troppo lontano e non si arrenderà. I negoziatori non riescono a fargli cambiare idea e una squadra della DEVGRU si paracaduta per intervenire, mentre Phillips tenta di fuggire dalla scialuppa prima di essere rapidamente ripreso e ripetutamente picchiato da Najee.

Mentre tre tiratori del DEVGRU si posizionano, Castellano e il DEVGRU continuano a cercare una soluzione pacifica e alla fine prendono a rimorchio la scialuppa. Muse accetta di salire a bordo della Bainbridge, dove gli viene detto che gli anziani del suo clan stanno arrivando per negoziare il riscatto di Phillips. Sulla scialuppa, Phillips prepara una lettera d'addio alla moglie nel caso in cui venga ucciso, mentre Najee decide di assumere il controllo totale. Najee vede Phillips scrivere la lettera e la ruba. Phillips si vendica picchiando Najee finché Bilal non sottomette Phillips colpendolo alla schiena con il suo AK-47. Najee picchia ulteriormente Phillips e cerca di convincere Bilal ed Elmi che dovrebbe essere ucciso. I pirati legano e bendano Phillips. Mentre Najee si prepara a sparare a Phillips, l'equipaggio di Bainbridge ferma il traino, facendo perdere l'equilibrio a Elmi, Bilal e Najee. Questo permette ai tiratori di avere tre colpi liberi, con i quali uccidono simultaneamente tutti e tre i pirati. Muse viene arrestato e preso in custodia per pirateria. Phillips viene salvato dalla scialuppa e le sue ferite vengono curate. Sebbene sia sotto shock e disorientato, ringrazia la squadra di soccorso per avergli salvato la vita.

Tipologia

Film

Durata

134 minuti

Regista

Paul Greengrass

Cast

Barkhad Abdi Barkhad Abdirahman Catherine Keener Chris Mulkey Corey Johnson David Warshofsky Faysal Ahmed Mahat M. Ali Max Martini Michael Chernus Tom Hanks Yul Vazquez

Caratteristiche

Suspense Da una storia vera Da un libro Acclamato dalla critica Thriller Dirottamento Pirati BAFTA Cinema d'autore Film di Hollywood Dramma Candidato agli Oscar

Audio

Tedesco Inglese - Audiodescrizione Spagnolo Europeo Francese Italiano

Sottotitoli

Tedesco Greco Inglese Francese Italiano
Potrebbero interessarti...
Il miglio verde
Rush
Kramer contro Kramer
American Gangster