L'arte di vincere streaming disponibile da giugno 2020

Immagine tratta da L'arte di vincere
    133 minuti

La storia del direttore generale degli Oakland Athetics Billy Beane, che ha tentato con successo di mettere insieme una squadra di baseball con un budget limitato, utilizzando analisi generate al computer per scegliere i suoi giocatori.

La Columbia Pictures ha acquistato i diritti del libro di Lewis nel 2004, assumendo Stan Chervin per la sceneggiatura. Inizialmente la regia era stata affidata a David Frankel, mentre la sceneggiatura era stata affidata a Zaillian, ma fu presto sostituita da Steven Soderbergh, che aveva progettato di realizzare il film con uno stile semi-documentaristico, con interviste a veri atleti e con la partecipazione dei veri giocatori e allenatori della squadra. Ma prima dell'inizio delle riprese, nel luglio 2009, il film è stato messo in crisi a causa di divergenze creative tra Soderbergh e Sony per una riscrittura della sceneggiatura all'ultimo minuto. Soderbergh se ne andò e Miller fu assunto per la regia, mentre Pitt divenne produttore e Sorkin fu assunto per le riscritture. Le riprese sono iniziate nel luglio 2010 in vari stadi come il Dodger Stadium e l'Oakland Coliseum.

Moneyball è stato presentato in anteprima al Toronto International Film Festival 2011 ed è stato distribuito il 23 settembre 2011, riscuotendo successo al botteghino e il plauso della critica, in particolare per la recitazione e la sceneggiatura. Il film è stato candidato a sei premi Oscar, tra cui miglior film, miglior sceneggiatura non originale, miglior attore per Pitt e miglior attore non protagonista per Hill.

4,4
 
 
 

Trama (potrebbe contenere spoiler!)

Billy Beane, direttore generale degli Oakland Athletics, è sconvolto dalla sconfitta della squadra contro i New York Yankees nelle American League Division Series del 2001. Con l'imminente partenza delle stelle Johnny Damon, Jason Giambi e Jason Isringhausen verso la free agency, Beane deve assemblare una squadra competitiva per il 2002 con il budget limitato di Oakland.

Durante una visita di scouting ai Cleveland Indians, Beane incontra Peter Brand, un giovane laureato in economia a Yale con idee radicali sulla valutazione dei giocatori. Beane mette alla prova la teoria di Brand chiedendogli se avrebbe scelto Beane dopo il liceo; sebbene gli scout considerassero Beane promettente, la sua carriera nelle leghe maggiori è stata deludente. Brand ammette che non lo avrebbe scelto prima del nono giro in base al suo metodo di valutazione del valore dei giocatori, impressionando ulteriormente Beane, che aveva già "comprato [Brand] dai Cleveland Indians".

Utilizzando il metodo di Brand, Beane ingaggia giocatori sottovalutati come Chad Bradford, Jeremy Giambi (fratello minore di Jason Giambi) e Scott Hatteberg e acquista David Justice. Gli scout degli Athletics sono ostili a questa strategia e Beane licenzia il capo scout Grady Fuson dopo un acceso confronto durante il quale accusa Beane di aver distrutto la squadra. Beane si scontra anche con l'opposizione di Art Howe, il manager degli Athletics. Con le tensioni già alte tra i due a causa di una disputa contrattuale, Howe ignora la strategia di Beane e Brand e schiera una formazione più tradizionale che lui preferisce.

All'inizio della stagione, gli Athletics sono già a dieci partite dal primo posto, il che porta i critici a considerare il nuovo metodo un fallimento. Brand sostiene che il campione è troppo piccolo per concludere che il metodo non funziona e Beane convince il proprietario della squadra Stephen Schott a mantenere la rotta. Per ottenere un aiuto in difesa, Beane cede Giambi ai Phillies per John Mabry e l'unico prima base tradizionale, Carlos Peña, ai Tigers, lasciando a Howe l'unica scelta di far giocare la squadra progettata da Beane e Brand. Tre settimane dopo, gli Athletics sono a sole quattro partite dal primo posto.

Prima della scadenza degli scambi, Beane acquista il lanciatore Ricardo Rincón dagli Indians e il 13 agosto la squadra inizia una serie di vittorie. Beane, superstiziosamente, si rifiuta di assistere alle partite in corso, ma quando la squadra pareggia il record di 19 vittorie consecutive dell'American League, sua figlia lo convince ad assistere alla partita successiva contro i Kansas City Royals. Oakland è in vantaggio per 11-0 quando Beane arriva al quarto inning, solo per vedere i Royals pareggiare i conti. Grazie a un fuoricampo di Hatteberg, gli Athletics ottengono la ventesima vittoria consecutiva, che rappresenta un record. Beane dice a Brand che non sarà soddisfatto finché non avranno cambiato il baseball vincendo le World Series con il loro sistema.

Alla fine gli Athletics vincono il titolo della American League West del 2002, ma perdono contro i Minnesota Twins nelle American League Division Series. Beane viene contattato dal proprietario dei Boston Red Sox, John W. Henry, che si rende conto che la sabermetrica è il futuro del baseball. Beane rifiuta l'offerta di diventare direttore generale dei Red Sox, nonostante lo stipendio di 12,5 milioni di dollari che lo avrebbe reso il direttore generale più pagato nella storia dello sport professionistico. Torna a Oakland e, dopo aver rivelato l'offerta a Brand, dice che alla fine vede tutto questo come un fallimento. Brand lo rassicura mostrandogli un video di un battitore tarchiato che realizza un fuoricampo ma non se ne accorge subito e dice a Beane che anche lui ha fatto lo stesso.

Più tardi, Beane sta guidando in auto e ascolta un CD realizzato da sua figlia. Il CD inizia con un messaggio della figlia che parla della sua decisione di rimanere in California e del fatto che è un ottimo padre. Canta "The Show" di Lenka, ma cambia il testo finale in "Sei proprio un perdente, papà, goditi lo spettacolo".

Un epilogo testuale rivela che Beane ha rifiutato l'offerta dei Red Sox per rimanere con gli A's e che i Red Sox hanno vinto le World Series del 2004 utilizzando il modello di cui gli Athletics sono stati pionieri, interrompendo l'assenza della squadra da 86 anni.

Tipologia

Film

Durata

133 minuti

Regista

Bennett Miller

Cast

Brad Pitt Brent Jennings Chris Pratt Glenn Morshower Jack McGee Jonah Hill Ken Medlock Philip Seymour Hoffman Reed Diamond Robin Wright Stephen Bishop Tammy Blanchard

Caratteristiche

Commovente Motivante Da una storia vera Da un libro Acclamato dalla critica Biografico Baseball Sfavoriti alla riscossa Classico moderno Premiato Entusiasmante Film di Hollywood Dramma Candidato agli Oscar

Audio

Tedesco Inglese - Audiodescrizione Spagnolo Europeo Francese Italiano

Sottotitoli

Tedesco Greco Inglese Francese Italiano
Potrebbero interessarti...
Le ali della libertà
Il miglio verde
Kramer contro Kramer
The Blind Side