Pulp Fiction streaming nuovamente disponibile da dicembre 2023

Immagine tratta da Pulp Fiction
    154 minuti

Il film intreccia tre storie: la prima è incentrata su Vincent Vega (John Travolta) e Jules Winnfield (Samuel L. Jackson), due sicari in servizio per il "grande capo", Marsellus Wallace (Ving Rhames), la cui splendida moglie, Mia (Uma Thurman), ha un debole per Vincent. Nel secondo, un pugile in crisi (Bruce Willis), a cui viene ordinato di fare una caduta, decide che è più redditizio fare il contrario. Il capitolo finale segue una coppia di amanti (Amanda Plummer e Tim Roth) che si prepara a rapinare una tavola calda.

Tarantino ha scritto Pulp Fiction nel 1992 e nel 1993, incorporando scene che Avary aveva originariamente scritto per True Romance (1993). La sua trama si svolge fuori dall'ordine cronologico. Il film è anche autoreferenziale fin dai momenti iniziali, a partire da una scheda del titolo che fornisce due definizioni di "pulp" sul dizionario. Molto tempo sullo schermo è dedicato a monologhi e conversazioni casuali con dialoghi eclettici che rivelano i punti di vista di ciascun personaggio su diversi argomenti e il film presenta una combinazione ironica di umorismo e forte violenza. TriStar Pictures avrebbe rifiutato la sceneggiatura perché "troppo demenziale". Il co-presidente di Miramax, Harvey Weinstein, ne rimase entusiasta e il film divenne il primo interamente finanziato da Miramax.

Pulp Fiction vinse la Palma d'Oro al Festival di Cannes del 1994 e fu un grande successo commerciale e di critica. Fu candidato a sette premi alla 67ª edizione degli Academy Awards, tra cui quello per il Miglior Film, e vinse quello per la Miglior Sceneggiatura Originale; fece guadagnare a Travolta, Jackson e Thurman la nomination all'Oscar e diede impulso alle loro carriere. Il suo sviluppo, il marketing, la distribuzione e la redditività hanno avuto un effetto travolgente sul cinema indipendente.

Pulp Fiction è ampiamente considerato il capolavoro di Tarantino, con un particolare elogio per la sua sceneggiatura. L'autoriflessività, la struttura non convenzionale e gli ampi omaggi e pastiche hanno portato i critici a descriverlo come una pietra di paragone del cinema postmoderno. È spesso considerato uno spartiacque culturale, che ha influenzato i film e gli altri media che hanno adottato elementi del suo stile. Anche il cast è stato ampiamente apprezzato, con Travolta, Thurman e Jackson che si sono guadagnati un plauso particolare. Nel 2008, Entertainment Weekly lo ha definito il miglior film dal 1983 in poi ed è apparso in molte liste di critici dei più grandi film mai realizzati. Nel 2013, Pulp Fiction è stato selezionato per essere conservato nel National Film Registry degli Stati Uniti dalla Biblioteca del Congresso in quanto "culturalmente, storicamente o esteticamente significativo".

5,0
 
 
 

Trama (potrebbe contenere spoiler!)

La narrazione di Pulp Fiction non è in ordine cronologico e segue tre storie principali collegate tra loro, ognuna con un protagonista diverso: Vincent Vega, un sicario; Butch Coolidge, un pugile e Jules Winnfield, socio in affari di Vincent.

Il film inizia con una rapina in una tavola calda inscenata da una coppia, poi inizia a passare da una trama all'altra prima di tornare alla tavola calda per la conclusione. Ci sono sette sequenze narrative; le tre trame principali sono precedute da intertitoli:

Se le sette sequenze fossero ordinate cronologicamente, sarebbero: 4a, 2, 6, 1, 7, 3, 4b, 5. Le sequenze 1 e 7 si sovrappongono parzialmente e vengono presentate da punti di vista diversi, così come le sequenze 2 e 6. Secondo Philip Parker, la forma strutturale è "una narrazione a episodi con eventi circolari che aggiungono un inizio e una fine e che permettono di fare riferimento a elementi di ogni singolo episodio nel corso della narrazione". Altri analisti descrivono la struttura come una "narrazione circolare".

I sicari Jules Winnfield e Vincent Vega arrivano in un appartamento per recuperare una valigetta per il loro capo, il gangster Marsellus Wallace, da un socio in affari, Brett. Dopo che Vincent ha controllato il contenuto della valigetta, Jules spara a uno dei soci di Brett. Recita un passo della Bibbia e lui e Vincent uccidono Brett per aver cercato di fare il doppio gioco con Marsellus. Portano la valigetta a Marsellus e aspettano che corrompa il pugile Butch Coolidge per fargli fare un tuffo nel suo prossimo incontro.

Il giorno dopo, Vincent acquista eroina dal suo spacciatore, Lance. Si fa un'iniezione e va a incontrare Mia, la moglie di Marsellus, avendo accettato di accompagnarla mentre Marsellus è fuori città. I due mangiano da Jack Rabbit Slim's, un ristorante a tema anni '50, e partecipano a una gara di twist, poi tornano a casa. Mentre Vincent è in bagno, Mia trova la sua eroina e la sniffa, scambiandola per cocaina. Subisce un'overdose; Vincent la porta di corsa a casa di Lance, dove la rianimano con un'iniezione di adrenalina nel cuore. Vincent accompagna Mia a casa sua e i due concordano di non dire mai a Marsellus dell'incidente.

Butch scommette i soldi della tangente su se stesso e fa il doppio gioco con Marsellus, vincendo l'incontro ma uccidendo accidentalmente anche il suo avversario. Sapendo che Marsellus manderà dei sicari a cercarlo, si prepara a fuggire con la sua ragazza, Fabienne, ma scopre che lei ha dimenticato di mettere in valigia un orologio d'oro tramandatogli dalla famiglia. Tornando nel suo appartamento per recuperarlo, nota un MAC-10 soppresso sul bancone della cucina e sente lo sciacquone del bagno. Quando Vincent esce dal bagno, Butch gli spara e se ne va.

Quando Marsellus vede Butch fermo a un semaforo, Butch gli va addosso con la sua auto, lasciando entrambi feriti e storditi. Quando Marsellus riprende conoscenza, spara a Butch e lo insegue in un banco dei pegni. Butch ha la meglio e sta per sparare a Marsellus, ma il proprietario del negozio, Maynard, li cattura sotto la minaccia delle armi e li lega e imbavaglia nel seminterrato. Maynard e il suo complice Zed portano Marsellus in un'altra stanza e iniziano a violentarlo, lasciando lo "zoppo" - una figura silenziosa in un costume bondage - a sorvegliare Butch. Butch si libera e fa perdere i sensi allo zoppo. Invece di fuggire, decide di salvare Marsellus e si arma con una katana presa al banco dei pegni. Uccide Maynard e libera Marsellus, che spara a Zed all'inguine con il fucile di Maynard. Marsellus informa Butch che sono pari, che non deve dire a nessuno dello stupro e che deve lasciare Los Angeles per sempre. Butch va a prendere Fabienne sull'elicottero di Zed e si allontanano.

Prima, dopo che Vincent e Jules hanno ucciso Brett nel suo appartamento, un altro uomo irrompe dal bagno e spara contro di loro, ma tutti i colpi vanno a vuoto; dopo aver controllato brevemente se ci sono ferite, Jules e Vincent gli sparano. Mentre si allontanano con Marvin, il socio di Brett, Jules afferma che la loro sopravvivenza è stata un miracolo, cosa che Vincent contesta. Vincent spara accidentalmente a Marvin in faccia, uccidendolo e ricoprendo di sangue Vincent, Jules e l'interno dell'auto in pieno giorno. Nascondono l'auto a casa dell'amico di Jules, Jimmie, che chiede di risolvere il problema prima che sua moglie Bonnie torni a casa. Marsellus invia un addetto alle pulizie, Winston Wolfe, che ordina a Jules e Vincent di pulire l'auto, nascondere il corpo nel bagagliaio, disfarsi dei vestiti insanguinati e portare l'auto in uno sfasciacarrozze.

In una tavola calda, Jules dice a Vincent che intende ritirarsi dalla sua vita criminale, convinto che la loro "miracolosa" sopravvivenza nell'appartamento sia un segno di intervento divino. Mentre Vincent è in bagno, una coppia, "Pumpkin" e "Honey Bunny", assalta il ristorante e chiede la valigetta di Marsellus. Jules distrae Pumpkin con il suo contenuto, poi lo sopraffà e lo tiene sotto tiro; Honey Bunny diventa isterica e punta la pistola contro Jules. Vincent torna con la pistola puntata contro di lei, ma Jules disinnesca la situazione. Recita il passo biblico, esprime ambivalenza sulla sua vita criminale e permette ai rapinatori di prendere i suoi soldi e andarsene. Jules e Vincent lasciano la tavola calda con la valigetta in mano.

Tipologia

Film

Durata

154 minuti

Regista

Quentin Tarantino

Cast

Amanda Plummer Bruce Willis Christopher Walken Eric Stoltz Harvey Keitel John Travolta Maria de Medeiros Rosanna Arquette Samuel L. Jackson Tim Roth Uma Thurman Ving Rhames

Caratteristiche

Acclamato dalla critica Film noir Criminalità organizzata Sicari Los Angeles Anticonformistico Colonna sonora famosa Dramma

Audio

Tedesco Inglese [originale] Spagnolo Europeo Francese Italiano Russo

Sottotitoli

Tedesco Greco Inglese Francese Italiano Ucraino
Potrebbero interessarti...
Will Hunting - Genio ribelle
Taxi Driver
Fight Club
Forrest Gump