Andiamo a quel paese streaming nuovamente disponibile da febbraio 2024

Immagine tratta da Andiamo a quel paese
    95 minuti

Valentino e Salvo, disoccupati in cerca di fortuna e raccomandazioni, lasciano Palermo per un piccolo paese chiamato Monteforte, dove cercheranno di sopravvivere alla crisi italiana aprendo una sorta di ospizio.

È stato un successo al botteghino, con un incasso di oltre 8 milioni di euro. È stato anche il film di maggior successo interpretato dal duo comico.

2,7
 
 
 

Trama (potrebbe contenere spoiler!)

Salvo e Valentino sono due amici che, insieme alla moglie Donatella e alla figlia Adele, vengono sfrattati dalla loro casa di Palermo. Senza prospettive di lavoro, i quattro si trasferiscono a Monteforte, città natale di Salvo, dove quest'ultimo spera di ricevere una raccomandazione di lavoro grazie a un contatto con un pezzo grosso locale di nome La Duca. Nel frattempo, la famiglia fa affidamento sul sostegno economico della pensione della madre di Donatella. Monteforte, un tempo fiorente città grazie al commercio delle arance, è ora economicamente indigente e le pensioni dei suoi anziani cittadini sono ormai l'unica fonte di reddito: Salvo si trova costretto a vivere non solo con la suocera, ma anche con Carmela, la zia di Donatella. Accetta solo dopo aver scoperto che la stessa zia Carmela ha una cospicua pensione.

Valentino, nel frattempo, riallaccia i rapporti con Roberta, la figlia del sovrintendente dei Carabinieri locale, con la quale ha avuto una relazione in gioventù prima di partire per Palermo. Salvo continua a riflettere sul numero considerevole di parenti della moglie che percepiscono una pensione e prende in considerazione l'idea di riunirli tutti per farli vivere insieme e farsi autorizzare a gestire i prelievi della pensione. Questo piano funziona fino a quando alcuni dei parenti iniziano a morire uno dopo l'altro e gli altri, convinti che la casa sia maledetta, iniziano ad andarsene fino a quando rimane solo zia Lucia. La zia è in buona salute ma in età avanzata e Salvo deve pensare a come continuare a trarre profitto da lei. Decide di farle sposare Valentino, che però è contrario all'idea.

Zia Lucia, che ha già sofferto di un infarto in passato, crolla quando Salvo le rivela la sua idea. All'ospedale, però, dice alla famiglia che intende portare a termine il piano per trasmettere la pensione. La notizia delle nozze si diffonde rapidamente in tutto il paese e Valentino diventa l'oggetto dei pettegolezzi di tutta Monteforte. Lentamente il piano di Salvo guadagna popolarità e le donne anziane diventano desiderabili per gli uomini disoccupati del paese. Il parroco di Monteforte, Padre Benedetto, cerca di convincere Valentino e zia Lucia a rinsavire e ad annullare il matrimonio. La sera prima del matrimonio, Lucia si reca in chiesa per la messa. Quando si fa tardi, Salvo e Valentino vanno a cercarla in chiesa, dove la sentono parlare con Padre Benedetto: i due si amano da anni, ma il prete non vuole lasciare il sacerdozio nonostante il suo amore per Lucia.

Tornati a casa, Salvo e Valentino parlano con lei e insieme decidono di procedere con il matrimonio. Tuttavia, la mattina dopo, il prete interrompe la cerimonia, dichiarando il suo amore per Lucia e dimostrando di aver lasciato il sacerdozio. Valentino è quindi libero di andare da Roberta e rivelarle finalmente che è ancora innamorato di lei. Alla fine del film, Valentino e Salvo aspettano di essere ricevuti da La Duca per ricevere la sua raccomandazione, ma scoprono che è morto da poco.

Tipologia

Film

Durata

95 minuti

Regista

Salvatore Ficarra Valentino Picone

Cast

Fatima Trotta Francesco Paolantoni Lily Tirinnanzi Maria Vittoria Martorelli Mariano Rigillo Nino Frassica Salvatore Ficarra Tiziana Lodato Valentino Picone

Caratteristiche

Film Commedia Italiano

Audio

Italiano [originale]

Sottotitoli

Italiano
Potrebbero interessarti...
La vita è bella
Ricatto d'amore
Il matrimonio del mio migliore amico
Paul