Kingdom streaming disponibile da gennaio 2019

Immagine tratta da Kingdom
        2 stagioni

In un regno afflitto da corruzione e carestia, si sta diffondendo una misteriosa piaga e i morti si stanno trasformando in mostri. Il principe ereditario, accusato di tradimento ma pronto a tutto pur di salvare il suo popolo, si mette alla ricerca dell'origine di questo male che imperversa nell'ombra.

Ambientato nel XVI secolo e tre anni dopo la fine della Guerra di Imjin, Kingdom si svolge in un immaginario Joseon (l'odierna Corea) di ispirazione medievale e mescola thriller politico ed elementi di horror zombie. La storia segue Lee Chang, il principe ereditario di Joseon, che cerca di indagare sulla misteriosa malattia che ha recentemente colpito il re, per poi ritrovarsi nel bel mezzo di un'epidemia mortale che sta devastando il regno di Joseon. Mentre cerca di salvare il regno dalla peste, deve anche impedire ai suoi avversari politici di impadronirsi del trono.

La serie è stata recensita positivamente e rinnovata per una seconda stagione che è stata rilasciata il 13 marzo 2020. Il 23 luglio 2021 è stato pubblicato un episodio speciale della serie, intitolato "Ashin of the North", che si concentra sul personaggio di supporto interpretato da Jun Ji-hyun. L'episodio funge da sidequel della seconda stagione di Kingdom ed esplora la storia di Ashin, il misterioso personaggio che il gruppo di Lee Chang ha incontrato durante il viaggio verso nord per scoprire le origini degli infetti.

4,3
 
 
 

Trama (potrebbe contenere spoiler!)

Il Regno è ambientato durante il periodo Joseon della Corea, tre anni dopo la famosa "Battaglia di Unpo Wetland" vicino alla città di Sangju durante l'invasione giapponese della Corea, dove 500 soldati coreani, guidati dal governatore Ahn Hyeon, sconfissero un esercito di 30.000 invasori giapponesi. All'insaputa della gente comune, questa vittoria fu ottenuta grazie all'utilizzo di un'erba nota come "pianta della resurrezione", che trasformò gli abitanti malati del villaggio di Sumang in feroci zombie; al termine della battaglia, gli zombie furono giustiziati e sepolti in segreto.

All'inizio della serie, il Re muore di vaiolo. Il Consigliere di Stato Cho Hak-ju decide di nascondere la morte del Re fino a quando sua figlia, la Regina Consorte Cho, non avrà generato un figlio. Tale figlio avrebbe una pretesa più legittima al trono rispetto al principe ereditario Lee Chang, la cui madre era una concubina. Di conseguenza, al re viene inoculata la pianta della resurrezione e successivamente si trasforma in un mostro notturno, legato con catene e nutrito con i corpi dei servitori di corte. Rifiutato il permesso di visitare il padre, il Principe parte sotto mentite spoglie per cercare Lee Seung-hui, il medico che ha curato per ultimo il Re. Sconvolto da ciò che scopre durante le indagini sulla malattia del Re, si dirige verso la provincia meridionale di Gyeongsang con la sua fedele guardia del corpo Mu-yeong per cercare altre risposte. Nella clinica di Lee Seung-hui, fuori dalla città di Dongnae, l'assistente medico Seo-bi si prende cura di decine di pazienti, ma sta finendo il cibo per sfamarli. Yeong-shin, uno dei pazienti, prepara uno stufato per i pazienti con quella che dice essere carne di cervo. Tuttavia, in seguito si scopre che la carne proviene dal cadavere di una persona morsa dal Re e tutti i pazienti si trasformano rapidamente in zombie.

Il giorno dopo, il magistrato di Dongnae e nipote di Cho Hak-ju, Cho Beom-pal, ignora il consiglio di Seo-bi e Yeong-shin di tagliare la testa di ogni cadavere, provocando una notte di caos quando i morti si risvegliano. Quando il principe prende il controllo e ordina di distruggere i corpi dei non morti, gli yangban fuggono di nascosto sull'unica barca, portando con sé i propri averi e il cadavere di un figlio prezioso. I soldati della guardia reale di Hanyang affrontano il Principe, causando il massacro di decine di civili che stava cercando di aiutare. Successivamente, il Principe si reca a Sangju per chiedere aiuto a Lord Ahn Hyeon, il suo mentore. Indagando in un villaggio che sembra essere stranamente ben nutrito in tempi così difficili, scopre il destino della barca scomparsa: il prezioso figlio è diventato un mostro, gli yangban sono stati uccisi o annegati e la barca è stata saccheggiata dopo essersi arenata. Svegliato dalla sua ritirata dalla sua stessa rete di allarme, Lord Ahn Hyeon arriva con truppe che sanno come affrontare la crisi degli zombie. La stagione si conclude con la Regina Cho che assume la reggenza del trono vacante, decretando il blocco del Sud, mentre Lord Cho Hak-ju arriva alle porte di Gyeongsang con l'esercito e il Re zombie. Dall'altra parte, Lord Ahn Hyeon e il Principe fortificano Sangju contro gli zombie, mentre Seo-bi e Cho Beom-pal esplorano la Valle Gelata, scoprendo le origini della malattia degli zombie.

A Hanyang, la regina ha riunito molte donne incinte a Naeseonjae, la sua residenza privata. Anche la moglie di Mu-yeong è lì, presa in ostaggio per costringere Mu-yeong a spiare il Principe. Le donne incinte vengono uccise quando il parto non avviene come previsto. Di conseguenza, il comandante delle forze speciali si insospettisce e cerca a Naeseonjae. Trova i cadaveri di sette partorienti. Le bambine sono state strangolate, mentre i bambini sono nati morti. A Sangju si scopre che gli zombie non sono rallentati dalla luce del sole, ma dalla temperatura. Poiché il clima diventa più freddo, la situazione peggiora dopo un'altra notte di caos. Il Principe decide di irrompere nella fortezza di confine con una squadra limitata. Hanno successo, ma cadono in una trappola. Lord Ahn Hyeon viene colpito a morte, mentre il Principe si trova al cospetto del Re zombie e deve tagliargli la testa per salvarsi la vita. Ma c'era una trappola dentro la trappola: quando Lord Cho Hak-ju torna a Hanyang, Lord Ahn Hyeon appare come uno zombie resuscitato. Indossando la sua bandiera di comando, morde Lord Cho Hak-ju, prima di essere ucciso a sua volta, dimostrando l'esistenza degli zombie e la buona fede del Principe. L'esercito del blocco si allea con il Principe.

Il giorno dopo, il cadavere di Cho Hak-ju scompare. È stato preso da Mu-yeong, aiutato da Seo-bi e Cho Beom-pal. I due fuggono verso Hanyang, ma durante il tragitto Mu-yeong viene ucciso. Nella residenza del Signore Cho Hak-ju, Seo-bi scopre una cura: un'immersione completa nell'acqua allontana le entità vermiformi che causano la zombificazione. Allo stesso tempo, la regina finge di partorire, presentando il neonato della moglie di Mu-yeong come suo. Avvelena il padre recuperato che ha scoperto la bugia e organizza un laboratorio di ricerca sugli zombie sotto il suo palazzo. Mentre la Regina prepara una grande proscrizione, le Guardie Reali vengono attirate fuori dal Palazzo, permettendo al Principe Ereditario di conquistare il luogo. Ma la Regina pratica una politica di terra bruciata e ordina di liberare gli zombie dal laboratorio di ricerca, scatenando il caos. Tuttavia, il piano di chiudere i cancelli del Palazzo interno non è sufficiente e la Regina viene divorata. Gli ultimi sopravvissuti fuggono nel Giardino Posteriore e rompono il ghiaccio del laghetto. Gli zombie vengono fermati dall'acqua, mentre le persone morse ma non ancora trasformate si salvano dalla zombificazione.

Sette anni dopo, il bambino viene incoronato re, mentre Seo-bi, Yeong-shin e l'ex principe ereditario indagano nelle province del nord. Poco dopo il loro arrivo in un villaggio apparentemente vuoto, una donna misteriosa di nome Ashin appare all'interno di un fienile e si trova accanto a dei non-morti che sono tenuti all'interno di casse di legno per qualche scopo nefasto.

Ambientato prima degli eventi della prima stagione, l'episodio approfondisce la storia delle origini di Ashin e le sue esperienze di crescita di una donna disprezzata che si è rivolta contro il Regno di Joseon. Durante la sua infanzia, Ashin viveva nel villaggio settentrionale di Seongjeoyain con la madre malata e il padre, Ta Hab, che era uno dei Jurchen che vivevano a Joseon e anche il capo del loro insediamento. La tensione era alta tra Joseon, il regno centrale, e le tribù jurchen di confine dei Pajeowi. I Pajeowi avevano radunato il loro esercito nel bacino del fiume Pajero.

Quando quindici uomini Pajeowi Jurchen entrano nell'area proibita conosciuta come Pyesa-gun per raccogliere illegalmente il ginseng selvatico, muoiono tutti inaspettatamente. Si scopre che Cho Beom-il, un membro di alto rango del clan Haewon Cho, ha orchestrato la morte degli uomini Jurchen. Il vice comandante del gruppo Chupajin, Min Chi-rok, è stato incaricato di indagare sulla morte dei Jurchen. Dopo aver scoperto il coinvolgimento di Cho nelle uccisioni a Pyesa-gun, si reca al villaggio Seongjeoyain per limitare i danni e prevenire un conflitto contro il Regno da parte dei Pajeowi. In seguito, Min Chi-rok diffonde il messaggio che le morti sono dovute all'attacco di una tigre, ma alcuni abitanti del villaggio rimangono scettici.

Durante un incontro con Ta Hab, il comandante gli chiede di recarsi presso la tribù confinante dei Pajeowi e di diffondere il messaggio che l'attacco è stato causato da una tigre che ha ucciso gli uomini. Ta Hab accetta la missione perché ha giurato fedeltà a Joseon e spera che le sue azioni garantiscano a Seongjeoyain una rappresentanza governativa, migliorando la vita dei suoi abitanti. In seguito si scoprì che si trattava di uno stratagemma architettato dal Comandante per proteggere strategicamente gli interessi del Regno.

Durante una falsa caccia alla presunta tigre, il comandante incontra alcuni soldati Pajeowi e informa il gruppo che gli aggressori degli uomini Pajeowi sono stati uccisi dagli abitanti del villaggio di Seongjeoyain. Questo gesto fa sì che i Pajeowi si oppongano al villaggio di Seongjeoyain. In seguito, l'esercito Pajeowi guidato da Ai Da Gan attacca Seongjeoyain nel cuore della notte, massacrando gli abitanti. Prima dell'attacco al villaggio, Ashin trova la pianta della resurrezione in una grotta santuario nascosta e legge l'antico murale per comprenderne le proprietà e gli effetti, per curare la madre malata terminale. Quando torna al villaggio, scopre che è stato raso al suolo e che tutti gli abitanti sono stati uccisi. All'insaputa di Ashin, suo padre è stato preso in ostaggio dall'esercito Pajeowi.

Essendo l'unica sopravvissuta al massacro, Ashin si reca dal Comandante e chiede di poter vendicare la sua famiglia. Questi la colloca in un campo militare, dove inizia a svolgere lavori saltuari e viene abusata sessualmente dai soldati, mentre si allena nei boschi. Anni dopo, il comandante le chiede di spiare il campo militare di Pajeowi. Mentre si infiltra nell'accampamento, Ashin trova suo padre prigioniero, con gli arti amputati. Ta Hab prega la figlia di ucciderlo per porre fine alla sua sofferenza. Ashin acconsente e dà fuoco al campo prima di tornare all'insediamento. Prima del suo ritorno all'insediamento militare, il Comandante è stato chiamato a tornare a Sud per occuparsi della guerra contro le forze giapponesi, lasciando indietro il suo Comandante in seconda e i suoi soldati. Poco dopo, Ashin legge i registri all'interno della capanna del Comandante, che lo coinvolge nell'incastrare il villaggio di Seongjeoyain per le morti dei Jurchen a Pyesa-gun, portando al massacro del suo villaggio.

Ashin si prepara a vendicarsi del Regno di Joseon. Al calar della notte, uccide diversi soldati di Joseon mentre dormono e usa la pianta della resurrezione per riportarli in vita come zombie. Mentre gli zombie si scatenano nell'accampamento, Ashin uccide con il suo arco e le sue frecce tutti i soldati che riescono a fuggire o a chiudersi fuori dalla portata degli zombie. Usando l'ultimo soldato come esca, attira gli zombie insieme e poi li brucia, uccidendo di fatto tutti i soldati e gli zombie del campo. Ashin viene poi vista trascinare un sacco gigante fino al suo villaggio, che sembra normale. Entra nella sua vecchia casa, dove c'erano la sua famiglia e alcuni abitanti del villaggio. Viene svegliata da un rantolo di zombie che la porta nel presente, dove il villaggio è stato bruciato e la casa è piena di zombie incatenati sul retro. Si scopre che, dopo il massacro del suo villaggio, aveva convertito la sua famiglia e alcuni abitanti in zombie. Ashin aveva dato loro da mangiare animali per anni, ma riteneva che meritassero un cibo migliore e li aveva nutriti con un soldato rapito che aveva portato con sé nel sacco. Ha giurato di distruggere Joseon e i Jurchen per vendicarli e si è unita a loro quando ha finito.

Ashin parte per incontrare Lee Seung-hui, il medico del re di Joseon, al confine con Uiji. La donna gli vende la pianta della resurrezione, dando il via agli eventi che si sarebbero verificati in seguito nella "Battaglia di Unpo Wetland" e alla tragedia che si sarebbe consumata a Dongnae. Dopo essere uscito dalla città, Ashin cammina in un campo aperto e in seguito vede Ai Da Gan e i suoi fratelli Pajeowi cavalcare in lontananza. I cavalieri Pajeowi si avvicinano ad Ashin e lei scocca una freccia senza esitare.

Sono passati dieci giorni da quando il Re di Joseon si è ammalato di vaiolo. Gli unici che possono vederlo nel suo palazzo nella capitale Hanyang sono il Consigliere di Stato Cho Hak-ju, capo del clan Haewon Cho, e sua figlia, la Regina Consorte Cho, che è incinta del figlio del Re. Prendendo il potere, gli Haewon Cho arrestano e torturano 89 studiosi coinvolti in un complotto a tradimento per deporre il re e sostituirlo con suo figlio, il principe ereditario Lee Chang, figlio del re con una concubina e quindi erede meno legittimo del figlio non ancora nato della regina consorte. Il capo della cospirazione, Lee Chang stesso, si insospettisce delle condizioni del padre e si intrufola a palazzo per indagare, ma viene catturato da Cho Beom-il, figlio di Lord Cho Hak-ju e fratello della Regina Consorte, comandante dell'esercito reale. Lee Chang decide di fuggire dal palazzo con la sua fidata guardia del corpo Mu-yeong per rintracciare il medico reale, mentre Beom-il e un plotone di soldati vengono inviati per trovarlo e arrestarlo. Nel frattempo, nella città di Dongnae, i pazienti malati affollano la clinica Jiyulheon di Lee Seung-hui e non c'è abbastanza cibo per sfamarli tutti. Il medico reale ritorna con il cadavere del suo assistente Dan-i, ucciso da un mostro invisibile nel palazzo del re. Uno dei pazienti, Yeong-shin, usa la carne di Dan-i in uno stufato per sfamare i pazienti e viene scoperto da Seo-bi, l'assistente di Seung-hui. Tutti i pazienti muoiono, ma vengono presto resuscitati in mostri divoratori di carne.

Tipologia

Serie TV

Stagioni

1, 2

Autori

Kim Eun-hee Park Inje Sung-hoon Kim

Cast

Doona Bae Jeon Seok-ho Ji-hun Ju Jun-ho Heo Kim Hye-jun Kim Jong-soo Kim Sung-kyu Park Byung-eun Sang-ho Kim Seung-ryong Ryu Suk-won Jung

Caratteristiche

Violento Avvincente TV Dramma Coreano Politica Film storico Famiglie reali Epidemie virali Zombie Azione asiatica Thriller Cruento

Audio

Tedesco Inglese Spagnolo Europeo Francese Coreano - Audiodescrizione

Sottotitoli

Tedesco Inglese Francese Italiano Coreano
Potrebbero interessarti...
Stranger
Prison Playbook
Okja
Love Alarm