Unbreakable Kimmy Schmidt streaming disponibile da ottobre 2015

Immagine tratta da Unbreakable Kimmy Schmidt
      4 stagioni

Rapita da adolescente, Kimmy ha trascorso 15 anni in una setta, circondata da altre quattro ragazze della sua età, credendo di essere una delle uniche sopravvissute all'Apocalisse. Il giorno in cui viene finalmente liberata, le si apre un mondo completamente nuovo, pieno di infinite possibilità. Davanti ai suoi occhi innocenti e abbagliati, New York sembra gigantesca ed è lì che è decisa a rifarsi una vita, anche se non ha idea di cosa voglia fare...

La serie segue la ventinovenne Kimmy Schmidt (Kemper) mentre si adatta alla vita dopo essere stata salvata da una setta apocalittica nella città fittizia di Durnsville, Indiana, dove lei e altre tre donne sono state tenute prigioniere dal reverendo Richard Wayne Gary Wayne (Jon Hamm) per 15 anni. Determinata a non essere considerata una vittima e armata solo di un atteggiamento positivo, Kimmy decide di ricominciare la sua vita trasferendosi a New York, dove fa subito amicizia con la saggia padrona di casa Lillian Kaushtupper (Carol Kane), trova un coinquilino nell'attore in difficoltà Titus Andromedon (Tituss Burgess) e ottiene un lavoro come tata per la malinconica e fuori dal mondo Jacqueline Voorhees (Jane Krakowski).

Per tutta la sua durata, la serie ha ricevuto il plauso della critica e il critico Scott Meslow l'ha definita "la prima grande sitcom dell'era dello streaming". Ha ricevuto un totale di venti nomination ai Primetime Emmy Award, tra cui quattro nomination per Outstanding Comedy Series e una nomination per Outstanding Television Movie per lo speciale del 2020 Kimmy vs. the Reverend.

3,9
 
 
 

Trama (potrebbe contenere spoiler!)

Kimmy Schmidt (Ellie Kemper) frequentava la terza media quando fu rapita dal reverendo Richard Wayne Gary Wayne (Jon Hamm). Il reverendo tenne Kimmy e altre tre donne prigioniere per 15 anni in un bunker sotterraneo e le convinse che un'apocalisse nucleare era arrivata, era finita e le aveva lasciate le uniche sopravvissute dell'umanità.

Nella prima stagione, le donne vengono salvate e partecipano al Today Show di New York. Dopo la trasmissione, Kimmy decide di non voler tornare in Indiana e di non voler essere vista da tutti come una vittima, così inizia una nuova vita a New York. Girando per la città, Kimmy incontra la padrona di casa Lillian Kaushtupper (Carol Kane). Kaushtupper offre a Kimmy la possibilità di dormire con Titus Andromedon (Tituss Burgess) nel suo appartamento al piano inferiore. Tuttavia, Kimmy deve trovare un lavoro per poter ottenere l'appartamento. Nel tentativo di trovare un lavoro in un vicino negozio di caramelle, Kimmy vede un ragazzo che sta rubando delle caramelle. Lo insegue fino a casa sua e finisce per incontrare sua madre, Jacqueline Voorhees (Jane Krakowski), una moglie trofeo di Manhattan, che la scambia per una tata e che Kimmy scambia per una persona intrappolata in una setta. Poco dopo, Jacqueline assume Kimmy come tata per il figlio di 10 anni. Nel corso della prima stagione, Kimmy si innamora di un uomo vietnamita, Dong (Ki Hong Lee), che frequenta il corso di G.E.D., va in tribunale per testimoniare contro il reverendo e scopre come il mondo sia cambiato nei 15 anni in cui è stata tenuta prigioniera.

Nella seconda stagione, Kimmy è stufa di lavorare per Jacqueline e trova lavoro in un negozio di Natale aperto tutto l'anno e poi come autista di Uber. Cerca di dimenticare Dong, che ha contratto un matrimonio con carta verde con un'altra studentessa del G.E.D. e alla fine viene espulso. Mentre Kimmy cerca di andare avanti, lo stesso fanno Titus e Jacqueline, che trovano entrambi un fidanzato. Titus inizia a frequentare l'operaio edile Mikey Politano (Mike Carlsen) e Jacqueline l'avvocato Russ Snyder (David Cross). Jacqueline torna anche alle sue origini di nativa americana e decide di abbattere i Washington Redskins, di cui è proprietario il padre del suo ragazzo. Kimmy si riunisce a Gretchen e Cyndee per evitare che si uniscano a un'altra setta e che si sposino in televisione. Alla fine della seconda stagione, Titus parte per fare l'artista in crociera e Lillian protesta contro l'invasione di hipster nel suo quartiere, mentre Kimmy fa pace con sua madre (Lisa Kudrow) dopo i consigli della sua terapista (Tina Fey) prima di ricevere una telefonata dal reverendo in prigione, che le dice che devono divorziare.

Nella terza stagione, Kimmy procede con il divorzio dal reverendo ma incontra un ostacolo quando scopre che una sua fan devota (la guest star Laura Dern) vuole sposarlo. Dopo aver conseguito il diploma di maturità, Kimmy decide di andare al college e finisce alla Columbia University, dove è popolare ma non ha successo dal punto di vista accademico. Stringe amicizia con Perry (Daveed Diggs), uno studente di filosofia e religione che, come Kimmy, non si adatta agli studenti ricchi ed elitari della Ivy League. Titus torna dalla crociera con un segreto e, deciso a tornare a casa da Mikey con soldi e un lavoro, fa un provino per Sesame Street. Tuttavia, dopo che l'uomo che fa il provino a Titus gli chiede di compiere atti sessuali su un pupazzo, Titus se ne va e corre a casa da Mikey. Tuttavia, Titus vede Mikey uscire con un altro uomo e lo lascia. Lillian viene eletta nel consiglio comunale e tenta di bloccare la costruzione di una catena di supermercati per timore che possa gentrificare il quartiere. In seguito inizia una relazione con il proprietario della catena (Peter Riegert). Nel frattempo, Jacqueline e Russ mettono in atto il loro piano per costringere la famiglia di lui a cambiare il nome dei Redskins e Titus sfonda con il singolo "Boobs in California". Alla fine della terza stagione, Titus giura di riconquistare Mikey dal suo nuovo fidanzato, Jacqueline trova una professione e Kimmy trova lavoro in una start-up tecnologica.

Nella quarta e ultima stagione, Kimmy lavora alla Giztoob, l'azienda tecnologica fondata da un ex compagno di classe alla Columbia, e Jacqueline rappresenta Titus come suo agente. Dopo aver recitato in uno spettacolo contro il bullismo per una scuola media, Titus ottiene un lavoro come regista della recita scolastica e, nel tentativo di impressionare Mikey, finge di scrivere e recitare in una serie televisiva di supereroi chiamata The Capist, con Greg Kinnear. Nel frattempo, Artie, il fidanzato di Lillian, muore e lei viene incaricata di gestire il fondo della figlia adulta. Kimmy si riunisce a Donna Maria, che ora è una donna d'affari di successo. Indignata e ispirata dagli attivisti per i diritti degli uomini, Kimmy scrive un libro per bambini che dà potere alle ragazze e incoraggia i ragazzi a essere gentili; alla fine della quarta stagione, Kimmy ha trovato il successo come autrice per bambini. La quarta stagione presenta due episodi che si discostano dalla trama principale. Nel primo, un episodio mockumentary a sé stante, l'ex ragazzo-giocattolo di Jacqueline, Doug, alias DJ Fingablast, crea un documentario sul vero crimine intitolato Party Monster: Scratching the Surface, che simpatizza con il Reverendo e dipinge negativamente Kimmy e le altre Donne Talpa. Il secondo episodio, "Sliding Van Doors", presenta un universo alternativo in cui Kimmy non viene mai rapita, Titus non fa l'audizione per il Re Leone nel 1998, Jacqueline non sposa Julian Voorhees e Lillian gestisce una gang di strada latina. La serie si conclude con i quattro personaggi principali che trovano successo e uno scopo in nuove imprese.

Su Rotten Tomatoes, la prima stagione ha una valutazione del 95%, basata su 55 recensioni, con un voto medio di 7,5/10. Il consenso della critica del sito recita: "Grazie all'originalità e all'ottima interpretazione di Ellie Kemper, The Unbreakable Kimmy Schmidt è tanto strano quanto divertente". Su Metacritic, la prima stagione ha ottenuto un punteggio di 78 su 100, sulla base di 29 critiche, che indicano "recensioni generalmente favorevoli".

Scott Meslow di The Week ha definito la serie "la prima grande sitcom dell'era dello streaming", lodandone l'arguzia, il taglio e il tono femminista. Brian Moylan di The Guardian ha osservato che si tratta di "un tipo di spettacolo che potrebbe trarre beneficio da più visioni, perché le battute sono così concentrate che sicuramente ti sfuggirà qualcosa mentre ridi". TV Guide l'ha definita la "migliore nuova commedia del 2015". Max Nicholson, recensore di IGN, ha assegnato alla prima stagione un punteggio di 8,3 su 10, affermando che "Unbreakable Kimmy Schmidt di Tina Fey e Robert Carlock è un altro successo nel catalogo delle serie originali di Netflix. Non solo è affascinante e divertente, ma è anche spudoratamente stravagante ed Ellie Kemper è bravissima nel ruolo di protagonista".

La prima stagione è stata nominata per sette Primetime Emmy Awards.

Tipologia

Serie TV

Stagioni

1, 2, 3, 4

Autori

Robert Carlock Tina Fey

Cast

Carol Kane Ellie Kemper Jane Krakowski Lauren Adams Sara Chase Tituss Burgess

Caratteristiche

LGBTQ Demenziale Bizzarro Spiritoso Acclamato dalla critica TV Sitcom Adorabili sfigati Premiato New York

Audio

Tedesco Inglese - Audiodescrizione Spagnolo Europeo Francese Italiano

Sottotitoli

Tedesco Greco Inglese Francese Italiano
Potrebbero interessarti...
Arrested Development
Orange Is the New Black
The IT Crowd
Jane the Virgin