Salvate il soldato Ryan streaming non più disponibile da ottobre 2022

Immagine tratta da Salvate il soldato Ryan
    169 minuti

James Ryan (Matt Damon), paracadutato in Francia durante l'invasione alleata dell'Europa, ha appena perso tre fratelli in combattimento. La politica del governo gli impone di tornare a casa per evitare che la sua famiglia venga privata di tutti i suoi figli maschi. Una squadra di soldati, guidata dal capitano John Miller (Tom Hanks) e reduce dalle spiagge della Normandia, si riunisce per trovare e salvare il soldato Ryan.

Nel 1996, il produttore Mark Gordon propose l'idea di Rodat, ispirata ai fratelli Niland, alla Paramount, che iniziò a sviluppare il progetto. Spielberg, che all'epoca stava formando la DreamWorks, si unì al progetto per dirigerlo e Hanks si unì al cast. Dopo che il cast fu sottoposto a un addestramento supervisionato dal veterano dei Marines Dale Dye, le riprese principali del film iniziarono nel giugno del 1997 e durarono due mesi. Le scene del D-Day sono state girate a Ballinesker Beach, Curracloe Strand, Ballinesker, a est di Curracloe, nella contea di Wexford, in Irlanda, e hanno utilizzato membri della riserva dell'esercito irlandese come comparse per rappresentare la fanteria per lo sbarco del D-Day.

Uscito il 24 luglio 1998, Salvate il Soldato Ryan ha ricevuto il plauso della critica e del pubblico per le sue interpretazioni, il realismo, la fotografia di Janusz Kamiński, la colonna sonora, la sceneggiatura e la regia di Spielberg ed è stato inserito nella top ten dei critici cinematografici del 1998. È stato anche un successo al botteghino, diventando il film di maggior incasso del 1998 negli Stati Uniti con 216,8 milioni di dollari a livello nazionale e il secondo film di maggior incasso del 1998 a livello mondiale con 485 milioni di dollari. Inoltre, ha incassato 44 milioni di dollari con l'uscita in home video nel maggio 1999. Il film ha ottenuto numerosi riconoscimenti, tra cui quelli per il miglior film e regista ai Golden Globe, ai Producers Guild of America, ai Directors Guild of America e ai Critics' Choice Awards. Il film è stato candidato a undici premi Oscar alla 71ª edizione degli Academy Awards, tra cui miglior film, miglior attore (Hanks) e miglior sceneggiatura originale, e ne ha vinti cinque: Miglior Regia (la seconda per Spielberg), Miglior Montaggio, Miglior Fotografia, Miglior Sonoro e Miglior Montaggio degli Effetti Sonori, anche se perse il premio per il Miglior Film a favore di Shakespeare in Love in un controverso scontro agli Oscar.

Sin dalla sua uscita, Salvate il soldato Ryan è stato considerato uno dei film più grandi e influenti degli anni '90, nonché uno dei più grandi film di guerra di tutti i tempi. È stato spesso citato come influente nei generi dei film di guerra e d'azione, soprattutto per l'uso di colori desaturati, telecamere a mano e angolazioni strette. È stato accreditato per aver rinnovato l'interesse per i media sulla Seconda Guerra Mondiale, in particolare per i giochi sparatutto in prima persona a tema, diventati popolari negli anni 2000. Nel 2007, l'American Film Institute ha classificato Salvate il Soldato Ryan come il 71° film americano più grande nella AFI's 100 Years...100 Movies (10th Anniversary Edition) e nel 2014 il film è stato selezionato per essere conservato nel National Film Registry degli Stati Uniti dalla Biblioteca del Congresso in quanto "culturalmente, storicamente o esteticamente significativo".

4,9
 
 
 

Trama (potrebbe contenere spoiler!)

Nel 1998, un anziano veterano cammina in un cimitero, accompagnato dalla sua famiglia. Arrivato a una tomba in particolare, viene sopraffatto dall'emozione e inizia a ricordare il suo periodo da soldato. La mattina del 6 giugno 1944, l'esercito americano sbarca a Omaha Beach nell'ambito dell'invasione della Normandia. Il Capitano John H. Miller guida il suo comando, la Compagnia C, 2° Battaglione Ranger, in una fuga dalla spiaggia. Lo staff del Dipartimento della Guerra degli Stati Uniti viene a sapere che James Francis Ryan della 101esima Divisione Aviotrasportata è disperso e si presume che sia l'ultimo sopravvissuto di quattro fratelli che sono tutti nell'esercito. Il generale George C. Marshall ordina che Ryan venga ritrovato e rimandato a casa, in modo che la sua famiglia non perda tutti i suoi figli.

A Miller viene ordinato di guidare un distaccamento alla ricerca di Ryan. Quando arrivano nella città di Neuville, contesa tra i difensori tedeschi e la 101esima aviotrasportata, Caparzo viene ucciso da un cecchino tedesco. Miller e i suoi uomini trovano un paracadutista di nome Ryan, ma non è quello che stanno cercando e vengono indirizzati verso un punto di raccolta dove dovrebbe trovarsi l'unità di James Francis Ryan. Miller scopre che Ryan sta difendendo un ponte chiave nella città di Ramelle. Durante il tragitto, Miller decide, contro il parere dei suoi soldati, di neutralizzare un nido di mitragliatrici tedesche, causando la morte di Wade. Un soldato tedesco sopravvissuto viene risparmiato grazie all'intervento di Upham, l'interprete del distaccamento, che non è abituato agli orrori del combattimento. Miller benda il soldato, soprannominato "Steamboat Willie", e gli ordina di arrendersi alla prossima pattuglia alleata. Quando Reiben minaccia di disertare, Miller sdrammatizza la situazione raccontando con calma una storia che rivela il suo passato civile di insegnante e allenatore di baseball, di cui non aveva mai parlato prima e che era stato oggetto di molte speculazioni tra i suoi uomini.

Arrivato a Ramelle, il distaccamento di Miller si mette in contatto con Ryan e lo informa della morte dei suoi fratelli. Sebbene sconvolto, Ryan si rifiuta di abbandonare la sua postazione, che viene presto assediata dai tedeschi. Miller assume il comando come unico ufficiale presente. Lui e la sua unità combattono a fianco della 101esima, ma il vantaggio dei corazzati tedeschi si ripercuote sugli americani e Jackson, Mellish e Horvath vengono uccisi. Nel tentativo di distruggere un ponte con degli esplosivi preposti, Miller viene ferito da "Steamboat Willie". Mentre i tedeschi si avvicinano al ponte, gli aerei da combattimento americani P-51 Mustang, i carri armati Sherman e la fanteria li sopraffanno e mettono fine alla loro avanzata. Upham affronta Steamboat Willie, che cerca di convincere Upham a lasciarlo andare di nuovo; consapevole delle difficili scelte dei soldati in tempo di guerra, Upham gli spara e lo uccide.

Miller, ferito a morte, dice a Ryan di "guadagnarselo", riferendosi ai sacrifici che altri hanno fatto affinché Ryan potesse avere una vita nel dopoguerra. L'anziano veterano dell'inizio del film si rivela essere Ryan e la tomba quella di Miller. Sopraffatto dal dolore e dalla gratitudine per i sacrifici fatti da Miller e dalla sua squadra, Ryan dice che spera di "esserselo guadagnato" e saluta la lapide di Miller.

Tipologia

Film

Durata

169 minuti

Regista

Steven Spielberg

Cast

Adam Goldberg Barry Pepper Dennis Farina Dylan Bruno Edward Burns Giovanni Ribisi Jeremy Davies Matt Damon Max Martini Paul Giamatti Ted Danson Tom Hanks Tom Sizemore Vin Diesel

Caratteristiche

Violento Emozionante Crudo Ad alto impatto visivo Acclamato dalla critica Azione e avventura Strappalacrime Militare Combattimenti Corale Premiato agli Oscar BAFTA Seconda guerra mondiale Classico moderno Golden Globe Campione d'incassi Entusiasmante Film di Hollywood Dramma

Audio

Tedesco Inglese [originale] Spagnolo Europeo Francese Italiano

Sottotitoli

Tedesco Greco Inglese Francese Italiano
Potrebbero interessarti...
Das Boot: Director's Cut
L'ultimo samurai
I cannoni di Navarone
Top Gun