The Great Wall streaming nuovamente disponibile da maggio 2023

Immagine tratta da The Great Wall
    103 minuti

Ambientato nella Cina del XV secolo, il film ruota attorno a dei soldati in cerca di polvere da sparo che si imbattono nella costruzione dell'enorme muraglia e scoprono che la sua frettolosa costruzione non serve solo a tenere lontani i mongoli, ma anche creature mistiche.

Le riprese principali del film sono iniziate il 30 marzo 2015 a Qingdao, in Cina, ed è stato presentato in anteprima a Pechino il 6 dicembre 2016. È stato distribuito da China Film Group in Cina il 16 dicembre 2016, negli Stati Uniti il 17 febbraio da Universal Pictures e in Giappone il 14 aprile da United International Pictures. Il film ha ricevuto recensioni per lo più negative da parte della critica, ma ha ricevuto alcuni elogi per le sue sequenze d'azione. Nonostante abbia incassato 335 milioni di dollari in tutto il mondo, il film è stato considerato un flop al botteghino a causa degli alti costi di produzione e di marketing, con perdite che hanno raggiunto i 75 milioni di dollari.

2,7
 
 
 

Trama (potrebbe contenere spoiler!)

Mercenari europei, tra cui l'irlandese William Garin e lo spagnolo Pero Tovar, si recano in Cina durante il regno dell'imperatore Renzong della dinastia Song, alla ricerca del segreto della polvere da sparo. A poche miglia a nord della Grande Muraglia, vengono attaccati da un mostro. Solo Garin e Tovar sopravvivono; recidono il braccio del mostro e lo portano con loro. Una volta raggiunta la Barriera, vengono fatti prigionieri dai soldati dell'Ordine Senza Nome, guidati dal Generale Shao e dallo Stratega Wang. L'Ordine Senza Nome esiste per combattere i mostri alieni chiamati Tao Tie, arrivati da un meteorite e che attaccano una volta ogni sessant'anni. Mentre esaminano il braccio mozzato del mostro, i comandanti dell'Ordine sono sorpresi dal primo assalto dei mostri, avvenuto con una settimana di anticipo.

Poco dopo, un'orda di Tao Tie assale la Barriera. Entrambe le parti subiscono pesanti perdite prima che la regina dei mostri interrompa l'attacco. Durante la battaglia, Garin e Tovar vengono liberati da Ballard, un altro europeo giunto a est venticinque anni prima in cerca di polvere da sparo; detenuto, ora lavora come insegnante di inglese e latino. Garin e Tovar danno prova di sorprendenti abilità in battaglia, salvando la vita del giovane guerriero Peng Yong e uccidendo due mostri, guadagnandosi il rispetto dell'Ordine. I tre europei progettano segretamente di rubare la polvere da sparo e di fuggire durante il prossimo attacco dei mostri.

Quella notte, due Tao Tie raggiungono la cima della Barriera. Il Generale Shao viene ucciso e il Comandante Lin assume il comando dell'Ordine dei Senza Nome. In quel momento, arriva un inviato dalla capitale con un'antica pergamena che suggerisce che i mostri vengono pacificati dai magneti. Wang crede che la pietra che Garin porta con sé gli abbia permesso di uccidere il Tao Tie che ha combattuto nella grotta. Per verificare l'ipotesi, Garin propone di catturare un Tao Tie vivo e accetta di aiutarlo. Questo ritarda i suoi piani di fuga, facendo arrabbiare Tovar, che tuttavia assiste Garin nonostante le proteste di Ballard.

Durante l'attacco successivo, i Tao Tie sono abbastanza numerosi da indurre Lin a ricorrere all'uso di frecce dotate di polvere nera, le cui capacità erano state finora tenute segrete agli occidentali. Catturano un Tao Tie vivo e dimostrano la teoria. Tuttavia, l'inviato imperiale reclama il mostro e lo porta nella capitale per presentarlo all'imperatore.

Viene scoperto un tunnel alla base della Barriera; gli attacchi precedenti erano stati un diversivo per permettere ai Tao Tie di scavare il tunnel. Mentre Lin indaga, Tovar e Ballard rubano una scorta di polvere nera e scappano, facendo perdere i sensi a Garin che aveva cercato di fermarli. Garin viene arrestato dall'Ordine Senza Nome e rinchiuso nella Barriera. A una certa distanza, Ballard tradisce e abbandona Tovar, ma viene catturato dai banditi, che uccidono accidentalmente Ballard e se stessi dopo aver dato fuoco alla polvere. Nella capitale, l'inviato presenta il Tao Tie prigioniero all'Imperatore e al suo seguito, ma il Tao Tie si risveglia e rivela la sua posizione alla sua regina, che gli fa segno di attaccare.

L'Ordine si precipita nella capitale. Lin ordina l'uso di mongolfiere e libera Garin prima di partire. Wang gli dice di avvertire il mondo esterno, ma Garin sale sull'ultima mongolfiera con Peng e Wang. Arrivano appena in tempo per salvare Lin dall'essere divorato. Atterrano nel palazzo dell'imperatore, dove Wang propone di uccidere la regina legando degli esplosivi al Tao Tie catturato e dandogli della carne da consegnare alla regina. Mentre si avvicinano al luogo, un'orda di Tao Tie attacca il gruppo e Peng si sacrifica per salvare gli altri.

Dopo aver liberato il Tao Tie, Lin e Garin scalano una torre in modo che Garin possa far esplodere gli esplosivi con una freccia. Wang si sacrifica per guadagnare tempo e permettere a Lin e Garin di raggiungere i piani superiori. Due delle frecce di Garin vengono deviate dalle guardie del corpo della regina di Tao Tie, ma Garin lancia il magnete nell'orda, creando un varco negli scudi e permettendo alla lancia di Lin di passare. La regina viene uccisa e il resto dell'orda viene paralizzato. Eliminata la minaccia, Garin può tornare a casa e sceglie di portare con sé Tovar (che l'Ordine dei Senza Nome ha catturato) invece di una ricompensa in polvere nera, con grande disappunto di Tovar.

Tipologia

Film

Durata

103 minuti

Regista

Zhang Yimou

Cast

Andy Lau Eddie Peng Huang Xuan Jing Tian Karry Wang Kenny Lin Lu Han Matt Damon Pedro Pascal Ryan Zheng Willem Dafoe Zhang Hanyu

Caratteristiche

Avvincente Ad alto impatto visivo Avventura Film fantasy Mostri Combattimenti Cina imperiale Azione Film di Hollywood

Audio

Inglese [originale] Spagnolo Europeo

Sottotitoli

Greco Inglese Francese Croato Italiano Ucraino
Potrebbero interessarti...
Kong: Skull Island
The Last Witch Hunter - L'ultimo cacciatore di streghe
10.000 AC
Mai dire ninja