Extremis streaming disponibile da settembre 2016

Immagine tratta da Extremis
    25 minuti

Extremis è un documentario veritiero che esplora le strazianti decisioni che medici, famiglie e pazienti devono prendere in casi urgenti di fine vita. Grazie all'accesso al reparto di terapia intensiva di un ospedale pubblico, il film offre uno sguardo unico e intimo sull'intersezione tra scienza, fede e umanità.

Extremis è un cortometraggio americano del 2016 che segue la dottoressa Jessica Zitter, una specialista di terapia intensiva e cure palliative che guida un'équipe nell'unità di terapia intensiva dell'Highland Hospital di Oakland, in California. La dottoressa aiuta le famiglie a prendere decisioni di fine vita per i loro cari, spesso malati terminali. Il film è diretto e prodotto da Dan Krauss. È stato girato nel reparto di terapia intensiva dell'Highland Hospital di Oakland, California. Il film è stato finanziato, in parte, dal medico e sostenitore del fine vita, la dottoressa Shoshana R. Ungerleider. Il documentario mostra cinque pazienti, ma si concentra solo su tre.

3,7
 
 
 

Trama (potrebbe contenere spoiler!)

La Dott.ssa Jessica Zitter si è laureata ad Harvard ed è medico curante presso l'Highland Hospital di Oakland, in California. Oltre a lavorare in ospedale, ha pubblicato molti articoli e il suo libro "Extreme Measures: Finding a Better Path to the End of Life". Il suo lavoro si concentra sulle cure di fine vita e su come migliorarle. Il documentario inizia quando Zitter cerca di comunicare con una paziente di nome Donna, affetta da distrofia miotonica. A causa del tubo di respirazione e di altre apparecchiature collegate, per Donna è molto difficile comunicare. In quel momento, Zitter ha dovuto provare compassione e cercare di mettere la paziente il più possibile a suo agio, cercando al contempo di trovare un modo per aiutarla a comunicare. Mentre i medici cercano uno specialista e altre opzioni, le condizioni di Donna peggiorano e la sua famiglia decide di toglierle il tubo di respirazione. Un giorno dopo, Donna muore.

Dopo Donna, il film presenta Selena, che ha smesso di respirare durante il trasporto al pronto soccorso e ha subito gravi danni cerebrali. A differenza della famiglia di Donna, la figlia di Selena non è pronta a lasciarla andare e si aggrappa alla speranza. In questo caso i medici cercano di far ragionare la figlia di Selena per farle capire che Selena non si riprenderà. Quando è stata intervistata, la figlia di Selena ha detto che spegnere il supporto vitale di sua madre sarebbe stato come un omicidio. Selena è stata mantenuta in vita e ha riacquistato periodi di coscienza, ma è morta sei mesi dopo.

Il prossimo paziente mostrato è un senzatetto che è stato ricoverato in un istituto per molto tempo e i medici non avevano ancora formulato una prognosi. Questo paziente non aveva parenti o amici che potessero prendere decisioni mediche al posto suo se fosse successo qualcosa, e quando si arriva a questo punto i medici devono chiedersi se il paziente sembra abbastanza stabile per decidere da solo. Il filmato mostra i medici che cercano di comunicare con il paziente.

Gli altri due pazienti non sono stati nominati. Uno è una neo-nonna, la cui famiglia decide di toglierle tutte le macchine. L'altro paziente è un uomo che può ancora comunicare ma deve essere attaccato a una macchina di supporto vitale. Egli esprime il desiderio di non essere tenuto attaccato alla macchina e accetta il suo destino, anche se suo figlio non è d'accordo con la sua decisione.

Tipologia

Documentario

Durata

25 minuti

Regista

Dan Krauss

Cast

Generi

Documentari

Caratteristiche

Cupo Emozionante Sobrio

Audio

Tedesco Inglese - Audiodescrizione Spagnolo Europeo Francese Italiano

Sottotitoli

Tedesco Greco Inglese Francese Italiano
Potrebbero interessarti...
Daughters of Destiny
My Beautiful Broken Brain
Audrie e Daisy
Fino all'osso