The Hateful Eight streaming disponibile da giugno 2018

Immagine tratta da The Hateful Eight
    168 minuti

In The Hateful Eight, ambientato otto o dodici anni dopo la Guerra Civile, una diligenza sfreccia nel paesaggio invernale del Wyoming. I passeggeri, il cacciatore di taglie John Ruth (Russell) e la sua fuggitiva Daisy Domergue (Leigh), corrono verso la città di Red Rock dove Ruth, conosciuto da queste parti come "il Boia", consegnerà Domergue alla giustizia. Lungo la strada incontrano due sconosciuti: Il Maggiore Marquis Warren (Jackson), un ex soldato nero dell'Unione diventato un famigerato cacciatore di taglie, e Chris Mannix (Goggins), un rinnegato del Sud che sostiene di essere il nuovo sceriffo della città. Perdendo la guida nella bufera di neve, Ruth, Domergue, Warren e Mannix cercano rifugio nella merceria di Minnie, una stazione di sosta per diligenze su un passo di montagna. Quando arrivano da Minnie, non vengono accolti dalla proprietaria ma da quattro volti sconosciuti. Bob (Bichir), che si occupa di Minnie's mentre lei è in visita alla madre, è rintanato con Oswaldo Mobray (Roth), il boia di Red Rock, il cow-puncher Joe Gage (Madsen) e il generale confederato Sanford Smithers (Dern). Mentre la tempesta travolge il rifugio sulle montagne, i nostri otto viaggiatori scoprono che forse non riusciranno ad arrivare a Red Rock...

Tarantino ha annunciato il film nel novembre 2013. Lo aveva concepito come romanzo e sequel del suo film del 2012 Django Unchained prima di decidere di farne un film a sé stante. Dopo che la sceneggiatura è trapelata nel gennaio 2014, Tarantino ha cancellato il film e ha diretto una lettura dal vivo allo United Artists Theater di Los Angeles, prima di ripensarci e riprendere i lavori sul progetto. Le riprese sono iniziate l'8 dicembre 2014 nei pressi di Telluride, in Colorado. Il compositore italiano Ennio Morricone ha composto la colonna sonora originale, la sua prima colonna sonora western completa in trentaquattro anni (e l'ultima prima della sua morte nel 2020), la sua prima per una produzione hollywoodiana di alto profilo dopo Mission to Mars di Brian De Palma e la prima e unica colonna sonora originale per un film di Tarantino.

Distribuito da The Weinstein Company negli Stati Uniti, The Hateful Eight è uscito il 25 dicembre 2015 in un'uscita limitata su pellicola da 70 mm, prima di essere distribuito nelle sale il 30 dicembre 2015. Il film è stato lodato per la regia, la sceneggiatura, la colonna sonora, la fotografia e l'interpretazione della Leigh, anche se la rappresentazione delle relazioni razziali e il trattamento violento del personaggio della Leigh hanno diviso le opinioni. Ha incassato oltre 156 milioni di dollari. Per il suo lavoro sulla colonna sonora, Morricone vinse il suo unico Oscar per la migliore colonna sonora originale dopo le cinque nomination precedenti. Il film ottenne anche le nomination agli Oscar per la Migliore attrice non protagonista (Leigh) e per la Migliore fotografia (Robert Richardson).

Il 25 aprile 2019, il film è stato distribuito come miniserie in quattro episodi rieditati su Netflix con il sottotitolo Extended Version. The Hateful Eight è l'ultima collaborazione di Tarantino con The Weinstein Company dopo le accuse di abusi sessuali rivolte a Harvey Weinstein nell'ottobre 2017.

4,2
 
 
 

Trama (potrebbe contenere spoiler!)

Nel 1877, il maggiore Marquis Warren, cacciatore di taglie e veterano della Guerra Civile, si sta dirigendo a Red Rock, nel Wyoming, con tre corpi di taglia. Il suo cavallo cede e, a causa di una bufera di neve in arrivo, Warren sale su una diligenza guidata da O.B. Gli altri passeggeri sono il cacciatore di taglie John Ruth e la fuorilegge Daisy Domergue, che viene scortata a Red Rock per essere impiccata.

Nonostante i suoi sospetti su Warren, Ruth si lascia convincere dal fatto che Warren gli ha già mostrato una lettera personale di Abraham Lincoln in onore del suo servizio. Ruth chiede di vedere nuovamente la lettera di Lincoln, che Warren produce, solo che Domergue le sputa addosso quando gliela mostra. Sconvolto, per reazione Warren colpisce Domergue con un pugno in faccia per poi espellere sia Domergue che Ruth dalla carrozza, mentre sono legati da catene. Warren dice a O.B. di fermare la carrozza e individua la lettera di Lincoln nella neve mentre Ruth e Domergue cercano di riprendersi.

I due si imbattono nell'ex soldato confederato Chris Mannix che cerca di fermare la carrozza e si identifica come il nuovo sceriffo di Red Rock. Confidando che un ex miliziano confederato razzista come Mannix e un veterano afroamericano dell'Unione come Warren non avrebbero mai cospirato per sottrargli la taglia, Ruth stringe un accordo di protezione reciproca con Warren e permette a Mannix di salire a bordo. Durante il viaggio, Ruth viene a sapere da Mannix, Domergue e Warren della taglia confederata non ancora pagata su Warren per aver evaso e dato fuoco a un campo di prigionieri di guerra confederati in West Virginia.

I viaggiatori cercano rifugio dalla bufera di neve nel negozio generale di Minnie. Ad accoglierli c'è Bob, un messicano che dice che Minnie è via e gli ha lasciato l'incarico. Gli altri inquilini sono Oswaldo Mobray, il cowboy Joe Gage e l'anziano generale confederato Sanford Smithers, che sta progettando di erigere un cenotafio per il figlio scomparso, Chester. Insospettita, Ruth disarma tutti tranne Warren. Mannix ipotizza, e Warren ammette, che la lettera di Lincoln sia falsa. Warren risponde alla delusione di Ruth dicendo che la lettera falsificata gli permette di avere un po' di libertà con i bianchi, cosa che Ruth riconosce silenziosamente che non avrebbe mai concesso a Warren senza.

Warren lascia una pistola accanto a Sanford e lo provoca rivelandogli di aver teso un'imboscata, torturato, umiliato, violentato e ucciso Chester Smithers, che aveva cercato di reclamare la taglia. Quando l'uomo infuriato prende la pistola, Warren lo uccide per vendicarsi di aver ordinato il massacro dei prigionieri di guerra neri a Baton Rouge.

Viene preparato del caffè fresco con del veleno. Ruth e O.B. lo bevono e muoiono, ma Ruth sopravvive abbastanza da attaccare Daisy, che poi gli spara con la sua stessa pistola. Warren disarma Domergue, lasciandola incatenata a Ruth, e tiene gli altri sotto tiro. Viene raggiunto da Mannix, di cui Warren si fida perché ha quasi bevuto il caffè avvelenato. Esaminando le prove e rivelando l'odio di Minnie per i messicani, Warren deduce che Bob ha mentito e quindi ha avuto un ruolo nella morte dei proprietari e lo giustizia prontamente. Quando Warren minaccia di uccidere Daisy, Gage ammette di aver avvelenato il caffè. Uno sconosciuto nascosto sotto le assi del pavimento spara attraverso di esse, colpendo Warren all'inguine. Mobray estrae una pistola nascosta e spara a Mannix, che risponde al fuoco e lo ferisce mortalmente.

Un flashback mostra Bob, Mobray, Gage e Jody, il fratello di Daisy, arrivare al lodge ore prima. Sparano a Minnie e ai suoi clienti; Smithers viene risparmiato solo quando accetta di aiutare il gruppo a coprire il loro crimine mentre si preparano a liberare Daisy dalla custodia di Ruth. I corpi vengono frettolosamente nascosti al piano di sotto e Jody si offre volontaria per sorvegliarli. Nel presente, Mannix e Warren, entrambi gravemente feriti, tengono sotto tiro Daisy, Gage e Mobray. Quando minacciano di uccidere Daisy, Jody si arrende. Con suo grande orrore, viene giustiziato da Warren come punizione per il colpo all'inguine. I membri superstiti della banda propongono a Mannix un accordo. Sostengono che quindici sicari stanno aspettando a Red Rock nel caso in cui il tentativo di salvataggio fallisca. Se Mannix ucciderà Warren, lo risparmieranno e gli permetteranno di riscuotere la taglia su Mobray.

Warren spara a Mobray e lui e Mannix uccidono Gage. Warren cerca di sparare a Daisy ma non ha più proiettili. Chiede a Mannix la sua pistola, ma Mannix rifiuta, volendo ascoltare Daisy. Mentre discutono, Mannix sviene per la perdita di sangue. Warren osserva impotente Daisy che si libera tagliando il braccio di Ruth. Quando va a prendere una pistola, Mannix riprende conoscenza e la ferisce. Mentre Mannix mira al colpo di grazia, Warren lo convince a impiccarla in onore di Ruth, che era conosciuta come "Il Boia" per aver sempre portato le sue taglie vive al patibolo. I due uomini feriti riescono a impiccare Daisy alle travi. Mentre giacciono morenti, Mannix legge ad alta voce la finta lettera di Lincoln di Warren, complimentandosi per la sua attenzione ai dettagli.

Tipologia

Film

Durata

168 minuti

Regista

Quentin Tarantino

Cast

Bruce Dern Channing Tatum Dana Gourrier Demián Bichir James Parks Jennifer Jason Leigh Kurt Russell Michael Madsen Samuel L. Jackson Tim Roth Walton Goggins Zoë Bell

Caratteristiche

Violento Crudo Sanguinoso Ad alto impatto visivo Acclamato dalla critica Western Thriller Cacciatori di taglie Corale Premiato agli Oscar Premiato ai BAFTA Premiato ai Golden Globe Cinema d'autore Film di Hollywood

Audio

Inglese [originale] Italiano

Sottotitoli

Italiano
Potrebbero interessarti...
L'ultimo samurai
Il patriota
Top Gun
Unbroken