Lost in Translation - L'amore tradotto streaming nuovamente disponibile da dicembre 2022

Immagine tratta da Lost in Translation - L'amore tradotto
    98 minuti

Bob Harris (Murray) e Charlotte (Johansson) sono due americani a Tokyo. Bob è una star del cinema che si trova in città per girare una pubblicità di un whisky, mentre Charlotte è una giovane donna che si accompagna al marito fotografo maniaco del lavoro (Ribisi). Non riuscendo a dormire, Bob e Charlotte si incrociano una sera nel bar di un hotel di lusso. Questo incontro casuale si trasforma presto in una sorprendente amicizia. Charlotte e Bob si avventurano per Tokyo, facendo incontri spesso esilaranti con i suoi cittadini, e alla fine scoprono una nuova fiducia nelle possibilità della vita.

La Coppola ha iniziato a scrivere il film dopo aver trascorso del tempo a Tokyo ed essersi appassionata alla città. Ha iniziato a creare una storia su due personaggi che vivono una "malinconia romantica" al Park Hyatt di Tokyo, dove ha soggiornato durante la promozione del suo primo film, il dramma del 1999 The Virgin Suicides. Coppola ha immaginato Murray nel ruolo di Bob Harris fin dall'inizio e ha cercato di reclutarlo per un anno, inviandogli continuamente messaggi telefonici e lettere. Alla fine Murray accettò di interpretare la parte, ma non firmò un contratto; Coppola spese un quarto del budget di 4 milioni di dollari del film senza sapere se sarebbe arrivato a Tokyo per le riprese. Quando finalmente Murray arrivò, Coppola descrisse una sensazione di grande sollievo.

Le riprese principali sono iniziate il 29 settembre 2002 e sono durate 27 giorni. Coppola ha mantenuto un programma flessibile durante le riprese, con una troupe ridotta e un equipaggiamento minimo. La sceneggiatura era breve e Coppola ha spesso concesso una notevole dose di improvvisazione durante le riprese. Il direttore della fotografia del film, Lance Acord, ha utilizzato il più possibile la luce disponibile e molti luoghi di lavoro e aree pubbliche giapponesi sono stati utilizzati come location per le riprese. Dopo 10 settimane di montaggio, Coppola ha venduto i diritti di distribuzione per gli Stati Uniti e il Canada a Focus Features, che ha promosso il film generando un passaparola positivo prima dell'uscita nelle sale.

Lost in Translation è stato presentato in anteprima il 29 agosto 2003 al Telluride Film Festival ed è stato distribuito negli Stati Uniti il 12 settembre 2003 con grande successo di critica e commerciale. La critica ha lodato le interpretazioni di Murray e della Johansson, nonché la scrittura e la regia della Coppola; critiche minori sono state rivolte alla rappresentazione del Giappone nel film. Alla 76esima edizione degli Academy Awards, Lost in Translation è stato premiato da Coppola come miglior sceneggiatura originale e il film è stato nominato anche come miglior film, miglior regista (Coppola) e miglior attore (Murray). Altri riconoscimenti ottenuti sono tre Golden Globe e tre British Academy Film Awards.

4,4
 
 
 

Trama (potrebbe contenere spoiler!)

Bob è una star del cinema americano in declino che arriva a Tokyo per apparire in una redditizia pubblicità del whisky Suntory. Alloggia nell'elegante Park Hyatt Tokyo ed è infelice a causa dei problemi legati al suo matrimonio di 25 anni e della sua crisi di mezza età. Charlotte, un'altra americana che alloggia nell'hotel, è una giovane laureata in filosofia all'Università di Yale che accompagna il marito John mentre lavora come fotografo di celebrità in Giappone. Charlotte si sente altrettanto disincantata, perché mette in discussione il suo matrimonio ed è in ansia per il suo futuro. Entrambi lottano con ulteriori attacchi di jet lag e shock culturale a Tokyo e passano il tempo bighellonando per l'hotel.

Charlotte è respinta da una vacua attrice di Hollywood di nome Kelly, che si trova anch'essa al Park Hyatt per promuovere un film d'azione. Si imbatte in Charlotte e John, che si complimenta per le sessioni di fotografia che ha fatto in precedenza con lui. Bob e Charlotte si incrociano spesso nell'hotel e alla fine si presentano nel bar dell'albergo.

Dopo diversi incontri, quando John è in missione fuori Tokyo, Charlotte invita Bob in città per incontrare alcuni amici locali. I due legano grazie a una divertente serata a Tokyo, dove sperimentano insieme la vita notturna della città. Nei giorni successivi, Bob e Charlotte passano più tempo insieme e la loro amicizia si rafforza. Una notte, mentre nessuno dei due riesce a dormire, i due condividono una conversazione intima sulle incertezze personali di Charlotte e sulla loro vita matrimoniale.

Bob trascorre la notte con una cantante jazz del bar dell'hotel la penultima notte del suo soggiorno e Charlotte sente la donna cantare nella stanza di Bob la mattina successiva, provocando tensioni tra Bob e Charlotte durante il pranzo insieme. I due si incontrano nuovamente la sera e Bob rivela che lascerà Tokyo il giorno seguente.

Bob e Charlotte si riconciliano ed esprimono la loro mancanza reciproca, facendo un'ultima visita al bar dell'hotel. La mattina dopo, quando Bob lascia l'hotel, lui e Charlotte si salutano in modo sincero ma insoddisfacente. Durante il viaggio in taxi verso l'aeroporto, Bob vede Charlotte in una strada affollata, ferma l'auto e la raggiunge. La abbraccia e le sussurra qualcosa all'orecchio. I due si scambiano un bacio e si salutano prima che Bob riparta.

Tipologia

Film

Durata

98 minuti

Regista

Sofia Coppola

Cast

Akiko Takeshita Anna Faris Bill Murray Catherine Lambert Diamond Yukai Fumihiro Hayashi Giovanni Ribisi Hiroko Kawasaki Nao Asuka Scarlett Johansson

Caratteristiche

Sobrio Acclamato dalla critica Film Crisi di mezza età Tokyo Colonna sonora famosa Dramedy

Audio

Inglese Spagnolo Europeo Francese Canadese Italiano Russo

Sottotitoli

Greco Inglese Francese Canadese Italiano Rumeno Ucraino
Potrebbero interessarti...
Taxi Driver
The Truman Show
Fuga di mezzanotte
Notting Hill