Scarface streaming disponibile da febbraio 2017

Immagine tratta da Scarface
  170 minuti

Al Pacino interpreta Tony Montana, la cui intelligenza, il coraggio e l'ambizione lo aiutano a scalare la vetta di un impero criminale, ma la cui paranoia e il desiderio incestuoso per la sorella minore (Mary Elizabeth Mastrantonio) si rivelano la sua rovina. Michelle Pfeiffer interpreta la trascurata moglie trofeo cocainomane di Tonys, mentre Steven Bauer è il suo preoccupato amico. F. Murray Abraham, Robert Loggia e Paul Shenar sono alcuni degli squallidi soci d'affari e potenziali assassini di Tonys.

Pacino si interessò a un remake della versione del 1932 dopo averla vista, e lui e il produttore Martin Bregman iniziarono a svilupparlo. Sidney Lumet fu inizialmente ingaggiato per dirigere il film, ma fu sostituito da De Palma, che assunse Stone per scrivere la sceneggiatura. Le riprese si svolsero dal novembre 1982 al maggio 1983, a Los Angeles e Miami. La colonna sonora del film è stata composta da Giorgio Moroder.

Scarface è stato presentato in anteprima a New York City il 1° dicembre 1983 ed è stato distribuito da Universal Pictures il 9 dicembre 1983. Il film incassò 45 milioni di dollari al botteghino nazionale e 66 milioni di dollari in tutto il mondo. L'accoglienza iniziale della critica fu negativa a causa dell'eccessiva violenza, del turpiloquio e dell'uso di droghe. Alcuni espatriati cubani a Miami obiettarono al fatto che il film ritraeva i cubani come criminali e trafficanti di droga. Negli anni successivi, la critica ha rivalutato il film e oggi è considerato uno dei più grandi film di gangster mai realizzati. Sceneggiatori e registi come Martin Scorsese hanno elogiato il film, che è stato ampiamente citato nella cultura pop, soprattutto nella musica hip hop, nei fumetti, nei programmi televisivi e nei videogiochi. Il film è stato considerato un classico di culto.

4,9
 
 
 

Trama (potrebbe contenere spoiler!)

Nel 1980, Tony Montana, rifugiato cubano ed ex detenuto, arriva a Miami, in Florida, come parte del ponte di Mariel, dove viene mandato in un campo profughi insieme al suo migliore amico Manny Ray e ai loro compagni Angel e Chi-Chi. I quattro vengono rilasciati e ottengono la green card in cambio dell'omicidio di un ex generale cubano su richiesta del signore della droga di Miami Frank Lopez. Diventano lavapiatti in un ristorante, ma un Tony insoddisfatto dichiara di essere destinato a cose più importanti.

Il braccio destro di Frank, Omar Suarez, manda i quattro ad acquistare cocaina dai trafficanti colombiani. L'affare però va male quando Tony e Angel vengono catturati; Tony è costretto a guardare mentre Angel viene ucciso quando gli spacciatori lo smembrano con una motosega, poco prima che Manny e Chi-Chi riescano a salvare Tony. Poi uccidono i colombiani. Sospettando che Omar li abbia incastrati, Tony e Manny insistono per consegnare personalmente a Frank la droga e il denaro recuperati.

Durante il loro incontro, Tony è attratto dalla moglie trofeo di Frank, Elvira. In seguito, Frank assume Tony e Manny. In seguito, Tony si riunisce alla madre e alla sorella minore Gina, di cui è iperprotettivo. Disgustata dalla sua vita criminale, la madre lo caccia di casa. Manny è attratto da Gina, ma Tony gli dice di starle lontano.

Frank invia Tony e Omar a Cochabamba, in Bolivia, per incontrare il boss della cocaina Alejandro Sosa. Durante l'incontro, Omar è scontento quando Tony negozia un accordo senza l'approvazione di Frank. In seguito, Sosa dichiara a Tony che Omar è un informatore della polizia e che Frank ha poca capacità di giudizio; Tony assiste all'impiccagione di Omar picchiato da un elicottero. Tony, non preoccupato dall'esecuzione di Omar che lo incolpa della morte di Angel, garantisce per l'organizzazione di Frank; Sosa, che ha preso in simpatia Tony, accetta a sua volta l'accordo, ma non prima di aver avvertito Tony di non tradirlo mai.

Tornato a Miami, Frank è infuriato per la morte di Omar e per l'accordo non autorizzato concluso da Tony. Ben presto, Tony inizia la sua attività indipendente di spaccio di cocaina. In un nightclub, Mel Bernstein, un detective della polizia corrotto sul libro paga di Frank, cerca di estorcere denaro a Tony in cambio della protezione della polizia. Tony vede Gina fraternizzare con un uomo e li picchia entrambi quando lo vede palpeggiarla. I sicari tentano di assassinare Tony, che viene ferito ma riesce a fuggire. Affronta Frank e Bernstein, certo che siano stati loro a orchestrare l'attacco; Frank confessa il suo coinvolgimento sotto la minaccia di una pistola e implora per la sua vita, ma Tony fa in modo che Manny gli spari prima di procedere all'esecuzione di Bernstein. Tony si sposa presto con Elvira e diventa distributore del prodotto di Sosa, utilizzando i suoi profitti per costruire un impero commerciale multimilionario e un'ampia tenuta sorvegliata a vista.

Nel 1983, un'operazione di spionaggio da parte di agenti federali fa sì che Tony venga accusato di evasione fiscale con un'inevitabile pena detentiva. Sosa si offre di usare le sue conoscenze governative per tenere Tony fuori di prigione, ma solo se Tony assassina un attivista che intende smascherare le operazioni di droga di Sosa. Durante una cena in un ristorante di lusso, Tony accusa Manny di aver causato il suo arresto ed Elvira di essere una drogata sterile; Elvira alla fine lo lascia.

Tony si reca a New York City per compiere l'omicidio insieme allo scagnozzo di Sosa, Alberto, soprannominato "The Shadow", che piazza una bomba radiocomandata sotto l'auto dell'attivista. Tuttavia, quando l'attivista viene inaspettatamente accompagnato dalla moglie e dai figli, Tony cerca di annullare il colpo. Shadow si rifiuta di fare marcia indietro e Tony finisce per ucciderlo prima che possa far esplodere la bomba. Tony torna a Miami, dove un infuriato Sosa lo chiama per promettergli una punizione per aver permesso all'attivista di consegnare l'articolo. Tony, su richiesta della madre, rintraccia Gina e la trova con Manny; in un impeto di rabbia, Tony spara a Manny, dopodiché Gina dice a Tony in lacrime che si sono sposati il giorno prima. Tony, sconvolto, torna alla sua tenuta con Gina e inizia una massiccia assunzione di cocaina nel suo ufficio.

Pochi istanti dopo, gli uomini di Sosa iniziano a invadere la tenuta e uccidono tutte le guardie di Tony; Chi-Chi rimane uccisa nell'attacco che segue. In quel momento, Gina accusa Tony di volerla per sé e gli spara. Uno degli uomini di Sosa la uccide e viene a sua volta ucciso da Tony. Con gli assassini fuori dal suo ufficio, Tony punta su di loro un fucile dotato di lanciagranate, falciandone molti. Tony viene ripetutamente colpito dai restanti assalitori, ma continua a schernirli finché non viene colpito alle spalle dal braccio destro di Sosa, Il Teschio. Il cadavere di Tony cade in una fontana sottostante, di fronte a una statua con la scritta "The World Is Yours", un messaggio che Tony aveva visto in precedenza apparire sul lato di un dirigibile pubblicitario.

Tipologia

Film

Durata

170 minuti

Regista

Brian De Palma

Cast

Al Pacino Ángel Salazar F. Murray Abraham Harris Yulin Mary Elizabeth Mastrantonio Michelle Pfeiffer Miriam Colon Paul Shenar Pepe Serna Robert Loggia Steven Bauer

Caratteristiche

Violento Acclamato dalla critica Thriller Crime Criminalità organizzata Immigrazione Scalata al successo Classico moderno Miami Cinema d'autore Signore della droga Anni '80 Film di Hollywood Dramma

Audio

Tedesco Inglese Spagnolo Europeo Francese Italiano

Sottotitoli

Tedesco Greco Inglese Francese Italiano
Potrebbero interessarti...
Argo
Drive
Sleepers
The Lincoln Lawer