Il buco streaming disponibile da marzo 2020

Immagine tratta da Il buco
    95 minuti

In una distopia futura, i prigionieri alloggiati in celle impilate verticalmente guardano affamati mentre il cibo scende dall'alto - nutrendo i livelli superiori, ma lasciando quelli inferiori famelici e radicalizzati - in questa parabola sulla potenza socio-politica del cinema di genere.

Il cast del film comprende Iván Massagué, Antonia San Juan, Zorion Eguileor, Emilio Buale Coka e Alexandra Masangkay. Il film è stato presentato in anteprima al Toronto International Film Festival (TIFF) 2019, dove ha vinto il People's Choice Award per Midnight Madness. Al TIFF il film si è anche assicurato un contratto di streaming mondiale con Netflix. È stato distribuito sul servizio di streaming il 20 marzo 2020.

3,4
 
 
 

Trama (potrebbe contenere spoiler!)

Goreng si sveglia in una cella di cemento contrassegnata dal numero 48. Il suo compagno di cella, Trimagasi, gli spiega che si trovano in un "Centro di Autogestione Verticale", noto anche come "La Fossa", una struttura a torre in cui il cibo viene consegnato tramite una piattaforma che viaggia dall'alto verso il basso, fermandosi per un periodo fisso a ogni piano. Gli abitanti dei livelli inferiori possono mangiare solo ciò che lasciano quelli superiori e vengono uccisi se conservano il cibo. Ogni mese le persone vengono assegnate in modo casuale a un nuovo livello. Ogni residente può portare con sé un oggetto: Goreng ha scelto una copia del Don Chisciotte e Trimagasi un coltello autoaffilante. Trimagasi rivela che quando fu assegnato al livello 132, lui e il suo ex compagno di cella cannibalizzarono un residente che era caduto nel pozzo. Un giorno, una donna insanguinata di nome Miharu scende sulla piattaforma. Trimagasi spiega che ogni mese scende nel pozzo alla ricerca di suo figlio.

Si scopre che Goreng si è offerto di trascorrere sei mesi nella struttura in cambio di un diploma, mentre Trimagasi sta scontando una condanna di un anno per omicidio colposo. Nel corso del primo mese, i due diventano amici, ma il giorno del cambio di stanza, Goreng si sveglia legato al suo letto. Sono stati riassegnati al livello 171, dove la piattaforma dovrebbe essere vuota di cibo al suo arrivo. Trimagasi spiega che intende tagliare strisce di carne di Goreng per sostenerli entrambi. L'ottavo giorno, Trimagasi inizia a farlo ma viene attaccato da Miharu mentre scende dalla piattaforma. Lei libera Goreng e lui uccide Trimagasi. Miharu cura Goreng e gli dà da mangiare la carne di Trimagasi, ma se ne va subito dopo. La notte prima del rimescolamento, Goreng è perseguitato dalle allucinazioni di Trimagasi, che gli spiega che ora sono una cosa sola.

Nel terzo mese, Goreng si risveglia al livello 33 con una donna, Imoguiri, e il suo cane. Goreng la riconosce come il funzionario dell'amministrazione che lo aveva intervistato prima di mandarlo giù. La donna dice di non essere a conoscenza delle orribili condizioni e di essersi offerta volontaria quando le è stato diagnosticato un cancro terminale. Imoguiri le raziona il cibo e cerca di convincere gli uomini del livello 34 a farlo, ma viene respinto. Passano due settimane e la minaccia di Goreng di defecare sul cibo li convince. I due discutono sui loro metodi di persuasione. Un giorno, Miharu arriva ferita e Goreng e Imoguiri la curano per farla tornare in salute. Goreng accenna alla ricerca del figlio di Miharu con Imoguiri, ma Imoguiri dice che i bambini sotto i 16 anni non sono ammessi nella struttura. Sostiene inoltre che ci sono 200 livelli in totale. Goreng si risveglia il mese successivo al livello 202 e scopre che Imoguiri si è impiccata. Goreng mangia la sua carne per sopravvivere, mentre è tormentato dalle allucinazioni dei suoi ex compagni di cella.

Nel quinto mese, Goreng viene assegnato al livello 6. Il suo nuovo compagno di cella, Baharat, tenta senza successo di fuggire. Stimando che ci sono 250 livelli, Goreng convince Baharat a scendere con lui sulla piattaforma e a razionare il cibo. Uno dei prigionieri sottostanti li convince a inviare un messaggio simbolico all'amministrazione lasciando un solo piatto intatto (una panna cotta). Mentre scendono, distribuiscono le porzioni ai prigionieri, attaccando quelli che si rifiutano di collaborare. Durante il tragitto, incontrano Miharu che viene attaccata e cercano di salvarla, ma lei viene uccisa e loro rimangono gravemente feriti. Goreng e Baharat continuano a scendere e raggiungono il livello 333, dove la piattaforma si ferma. Goreng nota una bambina, la figlia di Miharu, nascosta sotto il letto. Scende dalla piattaforma con Baharat, solo che la piattaforma continua a scendere, lasciandoli indietro. Nonostante la riluttanza di Baharat, i due danno da mangiare alla bambina la panna cotta intatta.

Goreng sviene e sogna Baharat che gli dice che "la ragazza è il messaggio". Il giorno dopo, Goreng trova Baharat morto, dissanguato dalle ferite. Goreng prende con sé la bambina quando arriva la piattaforma. Scendono in fondo al pozzo, dove Goreng ha ancora una volta un'allucinazione di Trimagasi, che gli dice che "il messaggio non ha bisogno di portatori". Goreng scende dalla piattaforma e si allontana con Trimagasi; entrambi si voltano a guardare la ragazza che sale in cima alla piattaforma.

Tipologia

Film

Durata

95 minuti

Regista

Galder Gaztelu-Urrutia

Cast

Alexandra Masangkay Antonia San Juan Emilio Buale Ivan Massagué Zorion Eguileor

Caratteristiche

Film d'essai Violento Cupo Acclamato dalla critica Thriller Psicologico Premiato Toronto Film Festival Questioni sociali Sulla sopravvivenza Spagnolo

Audio

Tedesco Inglese Spagnolo Europeo - Audiodescrizione Francese Italiano

Sottotitoli

Tedesco Inglese Spagnolo Europeo Francese Italiano
Potrebbero interessarti...
Fight Club
The Net - Intrappolata nella rete
Blind Revenge
Rebirth