Gantz:o streaming nuovamente disponibile da aprile 2021

Immagine tratta da Gantz:o
    95 minuti

Da qualche parte a Tokyo, c'è una stanza; in quella stanza c'è una sfera nera. Periodicamente, persone che altrimenti sarebbero dovute morire vengono trasferite nella stanza e lì la sfera conferisce loro tute e armi speciali e li invia in missione per uccidere gli alieni qui sulla Terra. Mentre queste missioni hanno luogo, il resto del mondo ne è in gran parte ignaro. Queste missioni sono letali: pochi partecipanti sopravvivono. La sfera prende le decisioni e non è affatto gentile. Il suo nome... Gantz.

Gantz: O (in stile GANTZ:O) è un film d'azione giapponese di fantascienza in CGI del 2016 diretto da Yasushi Kawamura, prodotto da Digital Frontier, scritto da Tsutomu Kuroiwa, diretto da Keiichi Sato e basato sulla serie manga Gantz, scritta e illustrata da Hiroya Oku. È stato distribuito in Giappone da Toho il 14 ottobre 2016.

3,6
 
 
 

Trama (potrebbe contenere spoiler!)

Mentre combatte contro i mostri invasori, Kei Kurono salva la sua amica Reika. Nonostante le sue proteste, Kei attacca il capo dei mostri e muore dopo averlo ucciso. Reika e i suoi compagni di squadra superstiti vengono teletrasportati alla loro base. Altrove, Masaru Kato muore nel tentativo di salvare una persona da un attacco di coltello in una metropolitana. Si risveglia in una stanza con Reika e i suoi compagni di squadra: Yoshikazu Suzuki, un uomo anziano, Joichiro Nishi, un adolescente scontroso, e un uomo arrabbiato non identificato. Suzuki spiega che ognuno di loro è morto e si è risvegliato nella stanza e da allora è costretto a combattere contro ondate di mostri. Prima che Suzuki possa spiegare ulteriormente, una sfera nera identificata come "Gantz" annuncia che la loro prossima missione sta per iniziare. L'uomo arrabbiato si rifiuta di partecipare e viene ucciso da Nishi, che sostiene che sarebbe stato un peso.

Dopo aver indossato tute attillate contenenti tecnologie avanzate, il gruppo viene teletrasportato a Osaka. Quando Kato chiede risposte, Nishi minaccia di ucciderlo. Suzuki spiega rapidamente il "gioco": la squadra ha due ore di tempo per uccidere tutti i mostri della città; se fallisce, i membri della squadra muoiono. Dopo che Kato e la sua squadra incontrano la squadra di Osaka, alcuni dei quali possiedono armi esotiche, Suzuki gli spiega che i giocatori acquisiscono punti per aver ucciso i mostri. Chiunque ottenga 100 punti può scegliere tra tre bonus: armi potenziate, la resurrezione di un compagno di squadra caduto o la libertà dal "gioco".

Nishi diventa invisibile e aspetta furtivamente i mostri di alto livello. Gli altri osservano come la squadra di Osaka, meglio equipaggiata, faccia facilmente strage di mostri. Reika e Suzuki esortano Kato a non attaccare inutilmente i mostri, ma lui insiste affinché salvino i cittadini della città. I due rifiutano, dicendo che sono troppo deboli.

Anzu Yamasaki, un membro della squadra di Osaka, segue Kato cercando di capire le sue motivazioni. Kato dice di essere uno studente che vive da solo con il fratello minore dopo la morte dei genitori. Yamasaki rivela di avere un figlio piccolo e dice che hanno qualcosa in comune: entrambi devono rimanere in vita per aiutare qualcuno che dipende da loro. Anche se Yamasaki inizialmente crede che Kato si stia mettendo in mostra, alla fine conclude che lui vuole davvero aiutare gli altri e si unisce a lui per uccidere un mostro che minacciava i civili.

Un mostro gigantesco emerge dall'acqua e appare un mecha altrettanto grande, pilotato dal sette volte vincitore Hachiro Oka. Oka uccide il mostro ma perde il suo mecha. Nel frattempo, un altro mostro uccide i due giocatori più competenti della squadra di Osaka.

Oka, ferito e senza armi, affronta il mostro principale, che appare in una serie di forme sempre più letali. Oka sembra vincere, ma dice alla squadra che non è morto: deve essere colto di sorpresa per essere veramente ucciso. Dopo essersi rialzato, il demone sconfigge facilmente i giocatori rimasti. Suzuki viene ferito gravemente dopo essersi sacrificato per salvare Kato e a Nishi viene strappato un braccio. Invece di ucciderli, il demone si accanisce su Oka, che si è allontanato per recuperare armi migliori.

Sapendo che qualcuno deve sconfiggere il demone e che Oka potrebbe essere troppo ferito, Kato decide di fungere da esca mentre Reika e Yamasaki abbattono il mostro. Prima che il piano abbia inizio, Yamasaki propone a lei e a Kato di iniziare a vivere insieme a suo figlio e al fratello di Kato. Sebbene sorpreso, Kato accetta e i due prendono posizione.

Il demone, dopo aver ucciso Oka, attacca Kato e gli altri gli sparano da lontano. Prima di morire, il demone uccide Yamasaki e mutila Kato. Kato si accascia accanto al corpo di Yamasaki e gli altri lo danno per morto. Reika, Suzuki e Nishi sono sorpresi quando si riunisce a loro alla base, dove tutti sono completamente guariti. Quando i punteggi vengono conteggiati, Kato ha 100 punti; Reika e Suzuki lo incoraggiano a scegliere la libertà, ma lui resuscita Yamasaki. Dopo che Gantz permette loro di andarsene, Kato corre da suo fratello. Gli altri rivelano che questa è la seconda volta di Kato nel gioco di Gantz: dopo aver vinto una partita precedente, gli è stata concessa la libertà e gli sono stati cancellati i ricordi. Sebbene non sappiano come sia tornato, affermano che la sua natura auto-sacrificale è rimasta la stessa.

Tipologia

Film

Durata

95 minuti

Regista

Keiichi Sato Yasushi Kawamura

Cast

Daisuke Ono Hisanori Yoshida Kendo Kobayashi Kenjiro Tsuda M・A・O Masane Tsukayama Masaya Onosaka Razor Ramon HG Razor Ramon RG Saori Hayami Shuichi Ikeda Teruaki Ogawa Tomohiro Kaku Yuki Kaji

Caratteristiche

Violento Sanguinoso Azione e avventura Fantascienza e alieni Anime d'azione Film anime Anime horror Anime di fantascienza Horror adolescenziale Corsa contro il tempo Manga Seinen Hiroya Oku Film di fantascienza Giapponese

Audio

Tedesco Inglese Francese Italiano Giapponese

Sottotitoli

Tedesco Inglese Francese Italiano Giapponese
Potrebbero interessarti...
World War Z
Constantine
Oblivion
Blame!