Veronica streaming disponibile da febbraio 2018

Immagine tratta da Veronica
    105 minuti

Madrid, anni '90. Dopo aver fatto una Ouija con gli amici, un'adolescente viene assediata da pericolose presenze soprannaturali che minacciano di fare del male a tutta la sua famiglia. Ispirato a terrificanti dossier della polizia mai risolti.

Si basa vagamente su eventi veri del caso Vallecas del 1991, in cui Estefanía Gutiérrez Lázaro morì misteriosamente dopo aver usato una tavola ouija.

3,0
 
 
 

Trama (potrebbe contenere spoiler!)

Il film si apre nel 1991 in medias res, con i servizi di emergenza che rispondono alla chiamata di una ragazza. Sembra in preda al panico e urla di suo fratello Antoñito e di qualcosa che "sta venendo a prenderlo", prima che la chiamata si interrompa.

Il film torna indietro nel tempo di tre giorni. Verónica è una ragazza di 15 anni che vive con la madre e tre fratelli in un appartamento nel quartiere popolare di Vallecas, a Madrid. Il padre è morto da poco e la madre lavora per molte ore in un bar per mantenere la famiglia, lasciando a Verónica il compito di occuparsi dei suoi fratelli più piccoli: le gemelle Lucia e Irene e Antoñito. Il giorno dell'eclissi solare, la sua insegnante le spiega come alcune culture antiche usavano le eclissi per organizzare sacrifici umani ed evocare spiriti oscuri.

Mentre la scuola si riunisce sul tetto per vedere l'eclissi, Verónica, la sua amica Rosa e la loro compagna di classe Diana si recano nel seminterrato per fare una seduta spiritica con una tavola Ouija. Verónica vuole contattare il suo defunto padre e Diana il suo defunto fidanzato, morto in un incidente in moto. La tavola risponde subito, ma Rosa e Diana ritirano le mani quando la tazza di vetro diventa troppo calda per essere toccata. La mano di Verónica rimane su di essa e, al momento dell'eclissi, la coppa si frantuma, tagliandole il dito e facendo gocciolare il sangue sulla tavola. Verónica non risponde, sussurra ripetutamente qualcosa che Rosa si china a sentire e improvvisamente lancia un urlo demoniaco. Dopo essere svenuta, Verónica si risveglia nell'ufficio dell'infermiera della scuola, che le dice che probabilmente è svenuta per una carenza di ferro.

Verónica inizia a sperimentare eventi paranormali. Non riesce a mangiare la cena, come se una mano invisibile glielo impedisse. Sul suo corpo compaiono segni di artigli e morsi e sente strani rumori. I suoi amici iniziano a evitarla. In cerca di risposte, torna nel seminterrato della scuola e trova l'anziana suora cieca che gli studenti chiamano "Sorella Morte". La suora la rimprovera per aver fatto una cosa così pericolosa e le spiega che la seduta spiritica ha legato a lei uno spirito oscuro; deve proteggere i suoi fratelli. La suora cerca di costringere lo spirito a lasciarla, ma non succede nulla.

Verónica disegna dei simboli vichinghi protettivi per i bambini, ma il demone li distrugge. Cerca di aiutare Lucia quando lo spirito la soffoca, ma Lucia dice che era Verónica a soffocarla. Quella notte, Verónica sogna che i suoi fratelli la stanno mangiando. Al risveglio scopre di avere le prime mestruazioni. Mentre strofina il materasso, trova segni di bruciature sulla parte inferiore. Più tardi, trova su ognuno dei materassi dei ragazzi una grande bruciatura a forma di corpo umano. Verónica si reca da Sorella Morte per chiedere consiglio; la suora racconta che quando era più giovane vedeva gli spiriti oscuri e si accecava intenzionalmente nel tentativo, non riuscito, di fermare le visioni. Sorella Morte le dice che può costringere gli spiriti ad andarsene facendo bene ciò che lei ha fatto male. Verónica impara che è importante salutare lo spirito alla fine della seduta spiritica. Dopo aver partecipato a una festa a casa di Rosa, chiede a Rosa e Diana di aiutarla a tenere un'altra seduta spiritica, ma loro rifiutano. Rosa rivela che, durante la seduta spiritica, Verónica ha sussurrato che lei stessa sarebbe morta tra cinque giorni.

Disperata, decide di tenere la seduta spiritica con i suoi giovani fratelli. Chiede ad Antoñito di disegnare i simboli di protezione sulle pareti, ma lui gira la pagina sbagliata e disegna invece i simboli di invocazione. Quando dice allo spirito di dirle addio, questo si rifiuta. La donna chiama la polizia, mentre lo spirito prende Antoñito, riesce a riafferrarlo e fugge insieme a Lucia e Irene. Tuttavia, quando arriva all'uscita, vede in uno specchio che in realtà non sta tenendo Antoñito ma lo ha solo immaginato. Al ritorno trova suo fratello nascosto in un armadio che la chiama per nome. Lo trova e si accorge che non vuole andare con lei. Verónica si guarda allo specchio e vede il demone, rendendosi conto di essere stata posseduta dal demone per tutto il tempo e di aver fatto del male ai fratelli sotto il suo controllo. Cerca di porre fine alla possessione tagliandosi la gola, ma il demone glielo impedisce. La polizia entra e la trova attaccata da una forza invisibile e sviene. I medici portano fuori lei e Antoñito mentre un detective scosso osserva la scena. Mentre osserva una fotografia incorniciata di Verónica che prende improvvisamente fuoco, il detective viene informato che la donna è morta. Cinque anni dopo, nel 1996, riferisce che a Madrid si sono verificate attività paranormali inspiegabili. Viene spiegato che il film è basato sugli eventi veri del primo rapporto di polizia in Spagna in cui un agente di polizia certifica di aver assistito ad attività paranormali.

Tipologia

Film

Durata

105 minuti

Regista

Paco Plaza

Cast

Ana Torrent Bruna González Claudia Placer Consuelo Trujillo Iván Chavero Sandra Escacena

Generi

Horror Spanish

Caratteristiche

Spaventoso Acclamato dalla critica Film Horror soprannaturale Psicologico Demoni Horror adolescenziale Da brividi Inquietante Madrid Cinema d'autore Spagnolo

Audio

Tedesco Spagnolo Europeo [originale] Francese Italiano Russo

Sottotitoli

Tedesco Inglese Spagnolo Europeo Francese Italiano
Potrebbero interessarti...
IT
Doctor Sleep
Creep
Il rituale