Star Trek - Serie classica streaming disponibile da giugno 2016

Immagine tratta da Star Trek - Serie classica
    3 stagioni

Star Trek è la prima serie del franchise di Star Trek. Dopo l'uscita delle serie spinoff e dei film, è stata chiamata retroattivamente Star Trek: The Original Series per differenziarla dall'intero franchise.

L'origine dello show risale a quando Gene Roddenberry voleva scrivere un commento politico e morale di forte impatto e non riusciva a farlo con i normali drammi dell'epoca. Pensò che, creando uno show di fantascienza che si rifaceva molto al film Il pianeta proibito, avrebbe potuto inserire questo tipo di commenti mascherati da metafore per i vari eventi attuali. Per questo motivo propose Star Trek ai network come una fusione dei due generi più popolari dell'epoca, le antologie di fantascienza e i film western.

Sebbene sia stato difficile da produrre, lo show è stato un importante creatore di tropi, soprattutto nella fantascienza (ognuno dei tre personaggi principali ha un tropo che porta il suo nome, e questo è solo per cominciare!) Il cast era un mix dinamico di etnie e culture e, sebbene l'attenzione fosse quasi sempre concentrata su Kirk, Spock e McCoy, c'erano ancora un russo, un asiatico e una donna nera africana in posizioni di responsabilità, autorità e rispetto, nonostante i conflitti recenti, imminenti o in corso riguardanti persone di queste etnie nella vita reale. Secondo i membri del cast, quasi tutti a Hollywood volevano far parte di Star Trek per i passi avanti che stava facendo. In particolare George Takei ha detto che quasi tutti gli attori asiatici volevano essere Sulu perché non avrebbero dovuto usare un accento asiatico o dedicarsi alle arti marziali asiatiche, rompendo invece lo stigma culturale con un praticante di scherma europea. Questo ha anche permesso di attirare diverse guest star e scrittori di alto profilo, tra cui Harlan Ellison, Theodore Sturgeon e Richard Matheson. Le trame variavano molto in termini di qualità da episodio a episodio e da stagione a stagione, a seconda di chi scriveva e/o di chi dirigeva. Un episodio scelto a caso può essere qualsiasi cosa, dal campeggio all'allegoria geopolitica al dramma veramente intelligente, ed è probabile che sia almeno due di queste tre cose.

Per certi versi lo show era molto avanti rispetto ai suoi tempi; per altri versi, è un prodotto del suo tempo. Le donne di solito (ma non sempre) apparivano nei ruoli di assistenti e segretarie, indossando stivali a go-go e minigonne (almeno in parte ciò era dovuto all'ingerenza dell'esecutivo; inoltre, Grace Lee Whitney ha affermato che le donne si opponevano agli sforzi iniziali di far loro indossare i pantaloni perché preferivano mostrare le gambe). Mentre il design visivo dello show era ambizioso, la qualità della produzione non è invecchiata bene.

La serie ha avuto un certo sviluppo prima di andare in onda. L'episodio pilota originale di Trek vedeva il Capitano Pike interpretato da Jeffrey Hunter e Majel Barrett come primo ufficiale. L'episodio pilota fu elogiato dal network come un'ottima fantascienza, ma fu considerato "troppo cerebrale" per il pubblico di riferimento e non così ricco di azione come il network voleva commercializzarlo. Questo portò alla sostituzione di quasi tutto il cast per il secondo episodio pilota, ad eccezione di Spock. In effetti, il dottor McCoy apparve solo dopo le riprese del secondo episodio pilota. Tuttavia, il primo episodio pilota è rimasto parte del canone del franchise e non è andato sprecato: Roddenberry ne ha utilizzato gran parte per l'unico episodio in due parti della serie, "The Menagerie", che ha vinto un premio Hugo per la fantascienza, e l'episodio pilota è stato incluso in varie versioni della serie. Lo stesso Capitano Pike è stato reinterpretato da Bruce Greenwood nel film Star Trek del 2009 e da Anson Mount nella seconda stagione di Star Trek: Discovery (con Rebecca Romijn nel ruolo di Numero Uno, Ethan Peck in quello di Spock e l'Enterprise stessa), dove in seguito Pike ha ricevuto uno show tutto suo intitolato Star Trek: Strange New Worlds, chiudendo così il cerchio.

Sebbene la serie fosse considerata popolare dal pubblico generale, gli ascolti Nielsen la bollarono come un flop. Star Trek riuscì a gestire a malapena tre stagioni prima di essere ufficialmente cancellato, con un colpo di fortuna nella seconda stagione. A poche settimane dalla cancellazione si verificò il monumentale primo sbarco sulla Luna e, di conseguenza, le repliche successive di Star Trek furono più popolari della prima stagione. Anche la televisione stava cambiando in quel periodo, iniziando a tenere conto dei dati demografici oltre che degli ascolti complessivi, e scoprì che Star Trek aveva conquistato l'ambitissimo gruppo di 1835 uomini a cui quasi tutti i programmi puntavano. Le convention di Star Trek erano piene di migliaia di fan sfegatati e il potenziale di una rivisitazione portò alla produzione di una nuova serie televisiva. Il primo tentativo fu Star Trek: The Animated Series, che soffriva dei valori di produzione scadenti di Filmation, ma che compensava con la presenza della maggior parte degli sceneggiatori e del cast originali, producendo un'ottima serie che si guadagnò il primo Emmy Award del franchise. In seguito, nella speranza di creare una rete televisiva, venne sviluppata una nuova serie di Star Trek, che alla fine venne rielaborata nel primo lungometraggio di Star Trek, Star Trek: The Motion Picture, nel 1979, dopo il monumentale successo di Star Wars. Il successo di Star Trek ha portato alla realizzazione di una serie di film, che nel 1987 ha portato alla serie di sequel, Star Trek: The Next Generation, e ad altri 18 anni consecutivi di Star Trek in televisione.

Se sei negli Stati Uniti, puoi guardare la maggior parte degli episodi qui e tutti gli episodi sul network Paramount Plus. Questo show ha anche uno strumento per raccogliere e votare gli episodi preferiti. E qui abbiamo una pagina di Recap.

Il sottotitolo "The Original Series" è un retronimo utilizzato esclusivamente per motivi commerciali dopo l'uscita di Star Trek: The Next Generation. Nella sua sequenza di apertura è sempre stato indicato come Star Trek.

La serie è ambientata nella galassia della Via Lattea, nel 2266-2269 circa. La nave e l'equipaggio sono guidati dal Capitano James T. Kirk (William Shatner), dal Primo Ufficiale e Ufficiale Scientifico Spock (Leonard Nimoy) e dall'Ufficiale Medico Capo Leonard H. "Bones" McCoy (DeForest Kelley). La voce fuori campo di Shatner, durante i titoli di testa di ogni episodio, dichiarava lo scopo dell'astronave:

4,5
 
 
 

Tipologia

Serie TV

Stagioni

3

Autori

Gene Roddenberry

Cast

DeForest Kelley George Takei Grace Lee Whitney James Doohan Leonard Nimoy Majel Barrett Nichelle Nichols Walter Koenig William Shatner

Caratteristiche

Avvincente Suspense Classico Acclamato dalla critica Cult Fantascienza e alieni TV Azione Viaggi spaziali Viaggi nel tempo Premiato Famiglie Candidato agli Emmy

Audio

Tedesco Inglese Spagnolo Europeo Francese Italiano

Sottotitoli

Tedesco Greco Inglese Francese Italiano
Potrebbero interessarti...
Star Trek: Deep Space Nine
Super 8
Star Trek: Enterprise
Lo spazio che ci unisce