Inside Man streaming disponibile da febbraio 2017

Immagine tratta da Inside Man
  129 minuti

Inside Man è la storia di un poliziotto, il detective Frazier (Denzel Washington), che si confronta con un abile rapinatore di banche, Dalton (Clive Owen), in un teso dramma con ostaggi. Mentre il pericoloso gioco del gatto e del topo si svolge, emerge una carta vincente: Madaline (Jodie Foster), ingaggiata dal proprietario della banca (Christopher Plummer), un mediatore di potere con un piano nascosto, che inietta ancora più instabilità in una situazione già di per sé instabile.

Gewirtz ha trascorso cinque anni a sviluppare la premessa prima di lavorare a quella che è diventata la sua prima sceneggiatura originale. Dopo aver completato la sceneggiatura nel 2002, Imagine Entertainment l'ha acquistata per essere realizzata da Universal Pictures, con il co-fondatore della società Ron Howard alla regia. Dopo il ritiro di Howard, il suo partner di Imagine Brian Grazer iniziò a cercare un nuovo regista per il progetto e alla fine assunse Lee. Le riprese principali sono iniziate nel giugno 2005 e si sono concluse in agosto; le riprese si sono svolte in loco a New York. Inside Man è stato presentato in anteprima a New York il 20 marzo 2006, prima di essere distribuito negli Stati Uniti il 24 marzo 2006. Il film ha ricevuto recensioni positive dalla critica e ha guadagnato 184,4 milioni di dollari in tutto il mondo a fronte di un budget di 45 milioni di dollari per la produzione.

4,3
 
 
 

Trama (potrebbe contenere spoiler!)

Un uomo che si fa chiamare Dalton Russell siede in uno spazio piccolo e buio che identifica come una cella. Dichiara di aver commesso la rapina in banca perfetta. A New York, rapinatori mascherati, vestiti con tute da imbianchino e utilizzando varianti del nome "Steve" come pseudonimi, prendono il controllo di una banca di Manhattan, prendendo in ostaggio clienti e impiegati. Dividono gli ostaggi in gruppi e li tengono in stanze diverse, costringendoli a indossare tute identiche alle loro, facendo ruotare gli ostaggi tra le varie stanze e inserendosi occasionalmente in modo nascosto nei gruppi. Inoltre, a turno, lavorano a un progetto non meglio specificato che prevede la demolizione del pavimento di uno dei magazzini della banca.

La polizia circonda la banca e i detective Keith Frazier e Bill Mitchell si occupano delle trattative. Russell, il capo rapinatore, chiede che gli venga fornito del cibo. La polizia invia delle pizze le cui scatole sono dotate di dispositivi di ascolto nascosti. Le microspie captano qualcuno che parla in albanese, che in seguito viene identificato come registrazioni di propaganda del defunto leader albanese Enver Hoxha, il che implica che i rapinatori hanno anticipato il tentativo di sorveglianza.

Quando Arthur Case, presidente del consiglio di amministrazione e fondatore della banca, viene a conoscenza della rapina, assume la "faccendiera" Madeleine White per cercare di proteggere il contenuto della sua cassetta di sicurezza all'interno della banca. Russell permette a White di entrare nella banca e di ispezionare il contenuto della cassetta, che include documenti provenienti dalla Germania nazista. Russell insinua che Case abbia fondato la sua banca con il denaro ricevuto dai nazisti per servizi non specificati, che hanno causato la morte di molti ebrei durante la Seconda Guerra Mondiale. White dice a Russell che Case gli pagherà una somma considerevole se distruggerà il contenuto della scatola.

Frazier chiede di ispezionare gli ostaggi prima di permettere ai rapinatori di uscire e Russell gli mostra la banca. Mentre gli viene mostrata l'uscita, Frazier attacca Russell, ma viene trattenuto da un altro rapinatore. In seguito, spiega di aver deliberatamente provocato Russell e conclude di non essere un assassino. Tuttavia, questa conclusione viene apparentemente smentita quando i rapinatori organizzano l'esecuzione di un ostaggio.

L'esecuzione spinge una squadra dell'Unità Servizi di Emergenza ad entrare in azione. I rapinatori progettano di assaltare la banca, usando proiettili di gomma per mettere fuori combattimento le persone all'interno. Frazier scopre che i rapinatori hanno piazzato un dispositivo di ascolto sulla polizia; consapevoli dei piani della polizia, i rapinatori fanno esplodere delle granate fumogene, si tolgono i travestimenti ed escono dalla banca con gli ostaggi. La polizia trattiene e interroga tutti, ma non riesce a distinguere gli ostaggi vestiti in modo identico dai rapinatori. Una perquisizione della banca rivela che le armi dei rapinatori erano repliche in plastica. Vengono trovati oggetti di scena che dimostrano che l'esecuzione degli ostaggi è stata finta e non sembra che siano stati rubati soldi o oggetti di valore. Non riuscendo a identificare i sospetti e non sapendo se sia stato commesso un crimine, il superiore di Frazier gli ordina di abbandonare il caso.

Frazier, tuttavia, cerca nei registri della banca e scopre che la cassetta di sicurezza numero 392 non è mai apparsa in nessun registro dalla fondazione della banca nel 1948. Ottiene un mandato di perquisizione per aprirla. White lo affronta, lo informa dei traffici nazisti di Case e tenta di convincerlo ad abbandonare le indagini, ma quest'ultimo rifiuta, facendo ascoltare una registrazione fatta di nascosto di una conversazione incriminante avvenuta in precedenza tra i due. White affronta Case, che ammette che la scatola conteneva diamanti sfusi e un anello di diamanti che aveva preso da un amico ebreo che aveva tradito con i nazisti.

Russell ripete il suo monologo iniziale mentre si nasconde dietro un finto muro che i rapinatori hanno costruito all'interno della stanza dei rifornimenti della banca. Riemerge una settimana dopo la rapina con il contenuto della cassetta di sicurezza di Case, tra cui documenti incriminanti e diversi sacchetti di diamanti. All'uscita si imbatte in Frazier, che non lo riconosce. Esce dalla banca ed entra in un furgone in attesa con i suoi cospiratori, alcuni dei quali sono stati interrogati dalla polizia. Quando Frazier apre la cassetta di sicurezza, trova l'anello e un biglietto di Russell con scritto "segui l'anello". Frazier affronta Case e invita White a contattare l'Ufficio per le questioni relative ai crimini di guerra del Dipartimento di Stato in merito ai crimini di guerra di Case. A casa, Frazier trova un diamante sfuso e si rende conto che Russell glielo ha infilato in tasca durante il loro "scontro" all'uscita dalla banca.

Tipologia

Film

Durata

129 minuti

Regista

Spike Lee

Cast

Bernard Rachelle Carlos Andres Gomez Carlos Andrés Gómez Chiwetel Ejiofor Christopher Plummer Clive Owen Denzel Washington James Ransone Jodie Foster Ken Leung Kim Director Peter Gerety Willem Dafoe

Caratteristiche

Avvincente Suspense Acclamato dalla critica Azione e avventura Film noir Crime Detective Rapine Thriller d'azione Poliziotti Corsa contro il tempo Premiato Cinema d'autore Indagini Film di Hollywood

Audio

Tedesco Inglese Spagnolo Europeo Francese Italiano

Sottotitoli

Tedesco Greco Inglese Francese Italiano
Potrebbero interessarti...
Mission: Impossible - Rogue Nation
Mission: Impossible - Protocollo fantasma
Cani sciolti
Unknown - Senza identità