Man on fire - Il fuoco della vendetta streaming disponibile da febbraio 2017

Immagine tratta da Man on fire - Il fuoco della vendetta
    146 minuti

Denzel Washington interpreta un agente governativo/soldato di ventura che ha praticamente rinunciato alla vita. A Città del Messico, accetta con riluttanza di lavorare per proteggere un minore (Dakota Fanning) i cui genitori sono minacciati da un'ondata di rapimenti. Alla fine si avvicina alla bambina e il loro rapporto risveglia e riaccende il suo spirito. Quando la bambina viene rapita, la sua rabbia si scatena contro coloro che ritiene responsabili e non si ferma davanti a nulla per salvarla. Versione del film francese "Man on Fire", diretto da Elie Chouraqui nel 1987.

Il film ha ricevuto recensioni contrastanti. Ha incassato 130 milioni di dollari in tutto il mondo a fronte di un budget di produzione di 60-70 milioni di dollari.

4,2
 
 
 

Trama (potrebbe contenere spoiler!)

L'ex ufficiale SAD/SOG della CIA John W. Creasy fa visita al suo vecchio amico Paul Rayburn in Messico. Rayburn lo convince ad accettare un posto di guardia del corpo presso Samuel Ramos, un costruttore di automobili di Città del Messico la cui giovane figlia Lupita "Pita" ha bisogno di una guardia del corpo affinché la sua polizza assicurativa contro i rapimenti abbia effetto. Lottando contro l'alcolismo, il burnout e il senso di colpa per le sue azioni con la CIA, Creasy tenta di suicidarsi ma il proiettile della sua pistola fa cilecca. Mentre allena Pita a diventare una nuotatrice più sicura di sé, crea un legame con lei.

Mentre aspetta fuori dalla lezione di pianoforte di Pita, Creasy riconosce un'auto che li ha seguiti prima, mentre due agenti della Polizia Federale bloccano la strada. Rendendosi conto che Pita sta per essere rapita, Creasy uccide quattro degli aggressori, compresi gli agenti, ma viene ferito gravemente e Pita viene portata via. Dopo essersi ripreso dalle ferite, Creasy viene dichiarato sospettato, ma la reporter Mariana Garcia Guerrero mette in dubbio la storia. L'agente AFI Miguel Manzano trasferisce Creasy in una clinica veterinaria per proteggerlo dalla polizia corrotta.

"The Voice", il capo del gruppo di rapitori, chiede un riscatto di 10 milioni di dollari e Samuel lo accontenta, con l'aiuto del tenente di polizia Victor Fuentes. Tuttavia, i rapitori cadono in un'imboscata al momento della consegna del riscatto e il nipote della Voce viene ucciso. Ritenendo i Ramose responsabili, la Voce li informa che Pita sarà persa per sempre come punizione. Guerrero avverte Creasy che i rapitori appartengono a una potente "confraternita" chiamata La Hermandad, composta da funzionari corrotti, polizia e criminali, ma Creasy promette alla madre di Pita, Lisa, che ucciderà tutti i responsabili della morte di Pita.

Con l'aiuto di Rayburn, Creasy ottiene un piccolo arsenale di armi e attrezzature. Interroga brutalmente e uccide l'autista della fuga, che gli indica un locale dove affronta tre dei rapitori. Uccidendo l'intermediario "Jersey Boy" e un altro criminale, Creasy recupera una carta bancomat incriminante e un'altra ragazza rapita. Li consegna a Guerrero, che rivela che Fuentes fa parte della fratellanza. Manzano intervista Rayburn, che descrive Creasy come un "artista della morte".

Guerrero convince Manzano ad aiutare Creasy a combattere contro i rapitori. Bloccando il corteo di Fuentes con una granata a razzo, Creasy rapisce l'agente, che ammette di aver fatto tendere ai suoi agenti un'imboscata per la consegna del riscatto, ma di aver scoperto in seguito che la maggior parte dei soldi del riscatto erano già stati rubati da Jordan Kalfus, l'avvocato di Samuel. Dopo aver ucciso Fuentes con una bomba nel retto, Creasy perquisisce la casa di Kalfus e trova il suo corpo decapitato e un fax con le informazioni sul conto bancario di Samuel.

Creasy affronta i Ramose e Samuel confessa che Kalfus ha suggerito loro di organizzare il rapimento di Pita per richiedere l'indennizzo dell'assicurazione per pagare i debiti del padre, anche se gli era stato promesso che Pita sarebbe rimasta illesa. Quando Fuentes interferì con la consegna, Samuel incolpò Kalfus della morte di Pita e lo uccise. Lisa, ignara del coinvolgimento di Samuel, dice con rabbia a Creasy di uccidere suo marito o lo farà lei stessa; lascia a Samuel una pistola e il proiettile con cui ha tentato il suicidio e un Samuel pentito si spara.

Guerrero e Manzano rintracciano la carta bancomat della moglie della Voce e ne trovano l'indirizzo, permettendo agli agenti di Manzano di infiltrarsi in casa sua e di ottenere una foto della Voce. Nonostante le minacce della confraternita, Guerrero pubblica la foto e trasmette l'indirizzo a Creasy. Facendo prigionieri la moglie della Voce e suo fratello Aurelio, Creasy viene colpito al petto ma scopre che il vero nome del capobanda è Daniel Sanchez. Chiama Daniel e minaccia la sua famiglia, ma Daniel rivela che Pita è viva e si offre di scambiarla con suo fratello e con Creasy, che accetta.

Dopo aver chiesto a Lisa di raggiungerlo allo scambio, Creasy si riunisce a Pita nel bel mezzo di un cavalcavia e le assicura di amarla prima di mandarla da sua madre. Lui e Aurelio vengono catturati dagli uomini di Daniel, ma Creasy soccombe alle sue ferite. Manzano rintraccia Daniel e gli spara "durante l'arresto".

Tipologia

Film

Durata

146 minuti

Regista

Tony Scott

Cast

Christopher Walken Dakota Fanning Denzel Washington Giancarlo Giannini Marc Anthony Mickey Rourke Rachel Ticotin Radha Mitchell

Caratteristiche

Violento Avvincente Suspense Da un libro Azione e avventura Crime Sicari Vendetta Poliziotti corrotti Thriller d'azione Indagini Film di Hollywood

Audio

Inglese Spagnolo Europeo Francese Italiano

Sottotitoli

Greco Inglese Francese Italiano Rumeno
Potrebbero interessarti...
Inside Man
Nel centro del mirino
Takers
Need for Speed