Spider-Man streaming non più disponibile da agosto 2023

Immagine tratta da Spider-Man
    121 minuti

L'adolescente mediocre Peter Parker si trasforma in uno straordinario supereroe dopo essere stato accidentalmente morso da un ragno geneticamente modificato. Quando il suo amato zio viene selvaggiamente ucciso durante una rapina, il giovane Peter giura di usare i suoi poteri per vendicare la sua morte. Definendosi "Spider-Man™", si mette a liberare le strade dal crimine, entrando in conflitto con il malvagio supercriminale "Green Goblin".

Lo sviluppo di un film di Spider-Man in live action iniziò negli anni '80. I registi Tobe Hooper, James Cameron e Joseph Zito sono stati tutti coinvolti nella regia del film. Tuttavia, il progetto languì nell'inferno dello sviluppo a causa di problemi finanziari e di licenza. Dopo un periodo di stallo durato quasi 25 anni, nel 1999 la Columbia Pictures ha ottenuto la licenza per una distribuzione mondiale dopo aver acquisito dalla Metro-Goldwyn-Mayer le opzioni su tutte le precedenti sceneggiature sviluppate da Cannon Films, Carolco e New Cannon. Esercitando l'opzione solo su due elementi dell'acquisizione di più sceneggiature (un'altra sceneggiatura era stata scritta da James Cameron, Ted Newsom, John Brancato, Barney Cohen e Joseph Goldman), la Sony assunse Koepp per creare una sceneggiatura di lavoro (accreditata come quella di Cameron) e Koepp ricevette l'unico credito nella fatturazione finale. I registi Roland Emmerich, Ang Lee, Chris Columbus, Barry Sonnenfeld, Tim Burton, Michael Bay, Jan de Bont, M. Night Shyamalan, Tony Scott e David Fincher furono presi in considerazione per dirigere il progetto prima che Raimi venisse assunto come regista nel 2000. La sceneggiatura di Koepp è stata riscritta da Scott Rosenberg durante la pre-produzione e ha ricevuto una revisione dei dialoghi da Alvin Sargent durante la produzione. Le riprese si sono svolte a Los Angeles e New York City da gennaio a giugno 2001. Sony Pictures Imageworks si è occupata degli effetti visivi del film.

Spider-Man è stato presentato in anteprima al Mann Village Theater il 29 aprile 2002 ed è uscito negli Stati Uniti il 3 maggio. Il film ha ricevuto recensioni positive da parte del pubblico e della critica che ha lodato la regia di Raimi, le interpretazioni, gli effetti visivi, le sequenze d'azione e la colonna sonora. È stato il primo film a raggiungere i 100 milioni di dollari in un solo weekend, nonché il film di maggior successo basato su un fumetto all'epoca. Con un incasso di oltre 825 milioni di dollari in tutto il mondo, è stato il terzo film di maggior incasso del 2002, il film di supereroi di maggior incasso e il sesto film di maggior incasso in assoluto al momento della sua uscita. A Spider-Man si attribuisce il merito di aver ridefinito il moderno genere dei supereroi e il blockbuster estivo. Dopo il suo successo, il film ha generato due sequel, Spider-Man 2 e Spider-Man 3, usciti rispettivamente nel 2004 e nel 2007. Maguire e Dafoe hanno poi ripreso i loro ruoli nel film del Marvel Cinematic Universe (MCU) Spider-Man: No Way Home (2021), che trattava il concetto di multiverso e collegava la trilogia di Raimi al MCU.

3,9
 
 
 

Trama (potrebbe contenere spoiler!)

Durante una gita scolastica, il liceale Peter Parker visita un laboratorio di genetica della Columbia University con il suo migliore amico Harry Osborn e la sua cotta Mary Jane Watson. Lì, un "super-ragno" geneticamente modificato lo morde e si ammala al ritorno a casa. Nel frattempo, Norman Osborn, padre di Harry, scienziato e fondatore e proprietario della Oscorp, cerca di assicurarsi un importante contratto militare. Sperimenta su se stesso una sostanza chimica instabile per migliorare le prestazioni e impazzisce, uccidendo il suo assistente.

Il giorno dopo, Peter scopre di non essere più miope e di aver sviluppato abilità simili a quelle dei ragni. Inoltre, è in grado di sparare ragnatele dai polsi, ha riflessi pronti, una velocità e una forza sovrumane e una maggiore capacità di percepire il pericolo. Ignorando il consiglio dello zio Ben secondo cui "da un grande potere derivano grandi responsabilità", Peter pensa di impressionare Mary Jane con un'auto. Partecipa a un evento di wrestling clandestino per ottenere i soldi necessari e vince il suo primo incontro, ma l'organizzatore lo truffa. Quando un uomo rapina l'ufficio dell'organizzatore, Peter lo lascia scappare per vendicarsi. Qualche istante dopo, scopre che Ben è stato derubato e ucciso. Peter insegue il ladro d'auto, solo per rendersi conto che si tratta dell'uomo che ha lasciato scappare. Il ladro d'auto fugge ma muore dopo essere caduto da una finestra. Nel frattempo, un Norman impazzito interrompe un esperimento militare della Quest Aerospace, azienda rivale della Oscorp, e uccide diverse persone.

Una volta laureato, Peter inizia a usare le sue capacità per combattere le ingiustizie, indossando un costume di spandex e la maschera di Spider-Man. J. Jonah Jameson, editore del giornale Daily Bugle, assume Peter come fotografo freelance perché è l'unico a fornire immagini chiare dell'Uomo Ragno. Quando scopre che il consiglio di amministrazione della Oscorp ha intenzione di estrometterlo per vendere l'azienda a Quest, Norman li assassina. Jameson chiama il misterioso assassino "Green Goblin".

Goblin offre a Peter un posto al suo fianco, ma lui rifiuta. I due combattono e Peter viene ferito. Alla cena del Ringraziamento, la zia May di Peter invita Mary Jane, Harry e Norman. Durante la cena, Norman vede la ferita e capisce l'identità di Peter. Pensando che l'unico modo per sconfiggere Peter sia attaccare le persone a lui care, Norman attacca May, costringendola al ricovero in ospedale.

Harry, che esce con Mary Jane, la vede tenere la mano di Peter per confortarlo e presume che provi qualcosa per lui. Devastato, Harry dice a suo padre che Peter ama Mary Jane, rivelando inconsapevolmente la più grande debolezza dell'Uomo Ragno. Norman tiene in ostaggio Mary Jane e un vagone del tram di Roosevelt Island pieno di bambini lungo il Queensboro Bridge. Costringe Peter a scegliere chi salvare e li fa cadere entrambi. Peter salva sia Mary Jane che il tram. Norman lo getta in un edificio abbandonato e lo picchia brutalmente. Quando Norman dice che intende uccidere Mary Jane, Peter recupera le forze e ha la meglio. Norman si rivela a Peter e implora il suo perdono mentre prepara sottilmente il suo aliante per impalare Peter da dietro. Avvertito dal suo senso di ragno, Peter schiva l'attacco e l'aliante impala Norman. Norman dice a Peter di non rivelare la sua identità di Goblin a Harry prima di morire. Peter riporta il corpo di Norman a casa Osborn proprio mentre Harry entra e, credendo che l'Uomo Ragno abbia ucciso suo padre, gli punta contro una pistola, ma lui scappa.

Al funerale di Norman, Harry giura vendetta nei confronti dell'Uomo Ragno, che ritiene responsabile della morte del padre. Mary Jane confessa a Peter di essere innamorata di lui. Peter, però, sente di doverla proteggere dalle attenzioni indesiderate dei suoi nemici, quindi nasconde i suoi veri sentimenti e dice a Mary Jane che possono essere solo amici. Quando Peter se ne va, ricorda le parole di Ben e accetta la sua nuova responsabilità come Uomo Ragno.

Tipologia

Film

Durata

121 minuti

Regista

Sam Raimi

Cast

Bill Nunn Cliff Robertson Gerry Becker J.K. Simmons James Franco Joe Manganiello Kirsten Dunst Rosemary Harris Tobey Maguire Willem Dafoe

Caratteristiche

Avvincente Acclamato dalla critica Film Avventura Supereroi Da un fumetto Brillante Superpoteri

Audio

Inglese - Audiodescrizione Italiano

Sottotitoli

Inglese Italiano
Potrebbero interessarti...
Star Trek: The Next Generation
Star Trek: Voyager
Star Trek: Deep Space Nine
Divergent