James Acaster: Repertoire streaming disponibile da marzo 2018

Immagine tratta da James Acaster: Repertoire
      1 collezione

James Acaster: Repertoire è uno speciale di stand-up comedy a puntate del comico britannico James Acaster. Tutte e quattro le parti sono state pubblicate su Netflix nel 2018. 

4,3
 
 
 

Trama (potrebbe contenere spoiler!)

Acaster inizia lo show parlando del posizionamento del pubblico in uno spettacolo comico. Poi parla del suo amore per le scappatoie, fornisce esempi di scappatoie che sfrutta e racconta un aneddoto su come sia stato danneggiato da una scappatoia riguardante le banane gratuite e si sia vendicato aprendo un negozio di banane che vende esclusivamente banane. Acaster cambia argomento e racconta che da bambino voleva diventare un poliziotto sotto copertura, quindi diceva agli adulti che voleva essere uno spacciatore. Spiega di aver iniziato la sua carriera come cabarettista per infiltrarsi in una banda di spacciatori che opera nel backstage degli spettacoli comici. Acaster parla di alcuni dei problemi che si incontrano nella vita di una gang, dei problemi con le conga line, del tessuto di collegamento tra i guanti da forno e di come si possa rompere il ghiaccio alla fine di una conversazione.

Acaster si lamenta del fatto che sua moglie lo abbia lasciato durante la Giornata Nazionale della Fonduta. Parla delle sue abitudini alcoliche e riflette sulla natura del Dr. Pepper. Parla anche del suo amore per la matematica e di come i quadrati possano essere utilizzati per chiudere una scatola di cartone. Per affrontare il suo divorzio, ha creato un podcast utilizzando l'audio del microfono che indossava mentre parlava con la banda di tossicodipendenti e lo fa ascoltare al pubblico. Parla dell'anniversario di un anno del suo divorzio, quando ha guidato fino alla spiaggia per mettere la testa nelle immagini in cui si mette la testa. Ammette di essere stato sotto copertura così a lungo che non sa più chi è.

Acaster contempla l'origine dell'universo in una voce fuori campo. Dopo essere salito sul palco, si dedica al gossip sui minatori cileni. Poi parla della sua esperienza di giurato. Spiega che è arrivato subito dopo aver dovuto trasferirsi perché aveva gridato il suo codice postale a una gang rivale. Acaster parla della sua esperienza al cinema e di come ha interrotto "La teoria del tutto" con biscotti della fortuna dalla dura verità. Poi parla della sua serata con la giuria, compreso un giurato che è un hype man per un fiume di tronchi. Acaster parla anche della routine notturna che consiste nel gridare "basta lavoro" e nel subire un'imboscata da un coniuge che vuole un massaggio.

Acaster descrive le persone della giuria e racconta la favola dell'oca e del bradipo. Parla del suo Natale con la giuria, in cui c'è stato il Babbo Natale segreto e la funzione del Christingle. Racconta che questo evento gli ha fatto tornare l'incertezza di quando era un giovane cristiano. Di conseguenza, ha iniziato a fare l'avvocato del diavolo e a dire "no pun intended" durante le deliberazioni della giuria. Acaster parla di ulteriori problemi il giorno del verdetto, quando aveva fissato un appuntamento dal dentista e aveva difficoltà a compilare il questionario. Diventa sempre più agitato e inizia a mettere a soqquadro il palcoscenico mentre parla del terrore esistenziale che l'appuntamento dal dentista gli ha causato. Infine, Acaster mette in scena un servizio natalizio.

Acaster pulisce il palco e riconosce che il pubblico è l'esatta combinazione di spettatori che sperava di trovare. Esamina la situazione dei pozzi in Kenya rispetto al Regno Unito e la frase "lui o lei". Poi descrive la sua attività di produzione di miele, dove ogni giorno vendeva gli stessi cinque vasetti di miele al negozio e poi li acquistava a un prezzo inferiore, e spiega di aver fatto la spia ai suoi dipendenti e ora è nel programma di protezione testimoni. Si esibisce in un'interpretazione di The Dos and Don'ts of Passport Photography e pensa a dove vorrebbe trasferirsi. Prende in considerazione Pisa, nonostante la gente si metta in posa con la Torre di Pisa, e prende in considerazione la Nuova Zelanda perché dicono "fai bollire la brocca". Poi racconta la storia di quando gli antenati dei moderni inglesi rubarono dei manufatti e li misero in un museo. Questo lo fa arrabbiare per i gommini dei musei.

Acaster ammette di commettere degli errori, come quello di scegliere la corda giusta per aprire le tende, e fa un paragone con il giorno del referendum sulla Brexit. Un suo amico si era offerto di preparargli una tazza di tè, ma voleva sapere se la bustina doveva essere lasciata dentro, migliorando la tazza di tè, o se doveva essere tolta, facendola finire direttamente nella spazzatura. Acaster dice a tutti che andrà a Loughborough per il programma di protezione dei testimoni e che farà il lecca-lecca, una posizione riservata esclusivamente alle persone che fanno parte del programma di protezione dei testimoni. Poi parla del termine "spagball" e di come si riflette sugli inglesi e parla dello specchio da cucina che si tramanda nella sua famiglia. Racconta la storia di un membro del pubblico triste perché voleva trasferirsi in Kenya ma è rimasto in Gran Bretagna per fare cabaret e infine conclude il segmento suonando Auld Lang Syne su uno stilofono.

Acaster entra in scena a metà del monologo, parlando di come risponde al telefono e del suo sogno di essere una delle chiamate monitorate per la formazione. Si sofferma sulla pelle delle labbra e poi fa una serie di battute sul pane che chiama la sua ricerca sul pane, passando poi ai pancake, alle crepes e al martedì grasso. Acaster parla del suo passato, dicendo che voleva avviare un furgone dei gelati dove i clienti ricevono ricariche gratuite ma lui se ne va prima che possano essere riscattate. Poi parla di quando faceva il lecca-lecca con i suoi amici che dovevano cambiare nome. Spiega di aver vissuto a Kettering e si esibisce in un remix della canzone del Kettering Town F.C..

Acaster descrive una diceria secondo la quale le mucche inglesi possono prevedere il tempo, mentre quelle danesi possono determinare da che parte soffia il vento. Fa un paragone con il mostro di Loch Ness e descrive una coppia che inventa bufale insieme. Ricorda quando ha conosciuto la donna che avrebbe sposato e ha giocato a Twister con lei alla festa a sorpresa di un suo amico. Poi spiega che tutti i lecca-lecca vengono promossi ad agenti di supporto alla comunità e poi a poliziotti sotto copertura. Si sofferma sulle grattugie di formaggio e racconta di come ha iniziato a mangiare albicocche pronte per il consumo. Spiega che ora è un poliziotto sotto copertura e che sta per infiltrarsi in una banda di spacciatori che opera nel backstage degli spettacoli comici. Poi tira fuori un'anatra di legno e spiega nei dettagli come veniva usata per attirare le anatre per i cacciatori.

Infine, Acaster esce dal palco, attraversa un corridoio e torna sul palco di "Recognise".

Tipologia

Serie TV

Stagioni

1

Regista

Dan Lucchesi

Cast

James Acaster

Caratteristiche

Irriverente Spiritoso Stand-up TV Commedia Britannico Assurdo Anticonformistico

Audio

Inglese [originale]

Sottotitoli

Tedesco Greco Inglese Francese Italiano
Potrebbero interessarti...
Jerry Before Seinfeld
Dave Chappelle
Jimmy Carr: Funny Business
Jack Whitehall: At Large