The Other Side of the Wind streaming disponibile da novembre 2018

Immagine tratta da The Other Side of the Wind
  122 minuti

Pensato da Welles per essere il suo ritorno a Hollywood, il film iniziò le riprese nel 1970 e le riprese andarono avanti ad intermittenza fino al 1976. Welles continuò a lavorare al progetto a intermittenza fino agli anni '80, ma il film rimase invischiato in complicazioni legali, finanziarie e politiche che ne impedirono il completamento. Nonostante la morte di Welles nel 1985, le riprese furono completate e furono fatti diversi tentativi di ricostruire il film incompiuto. Nel 2014, i diritti sono stati acquisiti da Royal Road e il progetto è stato supervisionato da Bogdanovich e dal produttore Frank Marshall.

La storia utilizza una narrazione di un film nel film che segue l'ultimo giorno della vita di un regista hollywoodiano ormai anziano (Huston) mentre organizza una festa per la proiezione del suo ultimo progetto incompiuto. Il film è stato girato in uno stile mockumentary non convenzionale, con un approccio di taglio rapido e riprese sia a colori che in bianco e nero. Era inteso come una satira della scomparsa della Hollywood classica e dei registi d'avanguardia europei e della New Hollywood degli anni Settanta. I risultati inediti sono stati definiti "il Santo Graal del cinema". Detiene il record del tempo di produzione più lungo della storia: 48 anni.

The Other Side of the Wind è stato presentato in anteprima mondiale alla 75ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia il 31 agosto 2018 ed è stato distribuito da Netflix il 2 novembre 2018 con il plauso della critica, accompagnato dal documentario They'll Love Me When I'm Dead.

3,4
 
 
 

Trama (potrebbe contenere spoiler!)

Il film si apre descrivendo l'ultimo giorno di Jake Hannaford, un anziano regista di Hollywood rimasto ucciso in un incidente d'auto il giorno del suo 70° compleanno, con la voce narrante di un anziano Brooks Otterlake, che era stato un protetto di Hannaford. Poco prima della sua morte, Hannaford stava cercando di rilanciare la sua carriera in declino realizzando un film appariscente, carico di scene di sesso e violenza gratuite, con risultati contrastanti. All'epoca della festa di Hannaford, questo film (intitolato The Other Side of the Wind) era rimasto incompiuto dopo che la sua star aveva abbandonato il set per motivi non immediatamente evidenti al pubblico.

Viene proiettata una parte incomprensibile del film sperimentale incompiuto di Hannaford per attirare i "soldi finali" del boss dello studio Max David. Lo stesso Hannaford è assente e un fedele membro del suo entourage, l'ex star dei bambini Billy Boyle, fa un tentativo inetto di descrivere il contenuto del film. Nel frattempo, vediamo diversi gruppi che si preparano per la festa del settantesimo compleanno di Hannaford in un ranch dell'Arizona. Hannaford arriva con un giovane Brooks Otterlake, un regista di successo commerciale con un talento nell'imitare le celebrità, che attribuisce gran parte del suo successo allo studio approfondito di Hannaford.

Molti giornalisti presenti alla festa brandiscono le macchine fotografiche e fanno domande invasive, arrivando a chiedere la sessualità di Hannaford e se sia stato a lungo un omosessuale dichiarato, nonostante il suo personaggio pubblico da macho. Hannaford ha una storia di seduzione della moglie o della fidanzata di ciascuno dei suoi protagonisti, ma mantiene una forte attrazione per i protagonisti stessi.

Diversi ospiti della festa commentano la vistosa assenza di John Dale, il protagonista di Hannaford nel suo ultimo film, che Hannaford aveva scoperto per la prima volta quando Dale aveva tentato il suicidio gettandosi nell'Oceano Pacifico al largo della costa messicana. Durante la festa, Hannaford scopre che il tentativo di suicidio di Dale era stato simulato e che in realtà era partito per il Messico per trovare Hannaford. Nel frattempo, agli ospiti vengono mostrate altre scene del film nel cinema privato del ranch. Una scena chiarisce il motivo per cui Dale ha abbandonato il film: ha abbandonato il set in preda alla rabbia, nel bel mezzo di una scena di sesso in cui veniva incitato da Hannaford fuori dallo schermo.

Mentre la festa continua, Hannaford diventa sempre più ubriaco. Si sta lavando la faccia in bagno quando crolla di fronte a Otterlake, chiedendo l'aiuto del giovane regista per rilanciare la sua carriera. Una serie di interruzioni di corrente nel bel mezzo della festa di Hannaford interrompe la proiezione. La festa continua a lume di lanterna e alla fine si riunisce in un cinema drive-in vuoto, dove viene proiettata l'ultima parte del film di Hannaford.

Dopo aver capito alla festa che Otterlake non sosterrà finanziariamente il nuovo film di Hannaford, i due hanno un ultimo mesto scambio di battute nel cinema drive-in, rendendosi conto che la loro amicizia è giunta al termine. L'invadente giornalista Juliette Rich ha posto ad Hannaford le domande più esplicite sulla sua sessualità. In quel momento, Hannaford schiaffeggia Rich in preda all'indignazione, mentre un Billy Boyle ubriaco prende un'appassionata difesa del regista. Al sorgere dell'alba al ranch, Dale si aggira per la casa per lo più vuota, essendo arrivato solo la mattina dopo. Arriva finalmente al drive-in proprio mentre Hannaford, ubriaco, sta uscendo e gli chiede di salire con lui sull'auto sportiva, ma Dale non lo fa. Hannaford si allontana, provocando un incidente d'auto fatale.

Nel frattempo, il film simbolo di Hannaford finisce di essere proiettato in un cinema drive-in ormai quasi vuoto. L'unica persona che sta ancora guardando il film è l'attrice che ne è stata protagonista. Guarda la scena finale e se ne va mentre la narrazione finale di Hannaford dice:

Il film sperimentale di Hannaford, girato come parodia del cinema d'essai europeo di Antonioni e recitato senza dialoghi, è visivamente impressionante, ma ha una scarsa coerenza narrativa. Vengono mostrate le seguenti scene, in quest'ordine:

Tipologia

Film

Durata

122 minuti

Regista

Orson Welles

Cast

Cameron Mitchell Edmond O'Brien John Huston Lilli Palmer Mercedes McCambridge Norman Foster Oja Kodar Paul Stewart Peter Bogdanovich Robert Random Susan Strasberg

Audio

Inglese [originale]

Sottotitoli

Inglese Italiano
Potrebbero interessarti...
Horsin' Around
Trailer Park Boys: Drunk, High and Unemployed: Live in Austin
Very Big Shot
Qualcosa di grosso