G.O.R.A. - Comiche spaziali streaming nuovamente disponibile da aprile 2021

Un giovane turco rapito dagli extraterrestri dà prova del suo grande "spirito umanitario" superando il malvagio comandante in capo del pianeta del G.O.R.A.

G.O.R.A. è un film commedia di fantascienza turco del 2004, diretto da Ömer Faruk Sorak, che vede protagonista Cem Yılmaz nei panni di un venditore di tappeti usati che viene rapito da alieni provenienti dal pianeta G.O.R.A. Il film, distribuito in tutta la Turchia il 5 novembre 2004 (2004-11-05), è stato uno dei film turchi di maggior incasso del 2004 ed è stato seguito dai sequel A.R.O.G (2008) e Arif V 216 (2018).

Arif (Cem Yılmaz), un venditore di tappeti in Turchia, vive cercando di vendere tappeti e immagini false di U.F.O fabbricate con i suoi elaborati scherzi. Per coincidenza, viene rapito dagli alieni del pianeta G.O.R.A insieme ad altri terrestri. Il rapimento viene effettuato dal capo della sicurezza del G.O.R.A, Logar Trihis, come rancore per i maltrattamenti subiti dai suoi antenati durante la visita alla Terra. Sull'astronave, Arif si imbatte in un'immagine olografica di Garaval che dice ad Arif di percepire la Forza dentro di lui (un riferimento parodistico a Guerre Stellari) e gli ordina di cercarlo. Una volta atterrato sul G.O.R.A, Arif continua a cercare opportunità di fuga, ma fallisce ripetutamente. Crea un'amicizia con i detenuti Faruk e Robot-216. Robot-216 è uno stretto confidente della Principessa Ceku che è stata degradata alle prigioni da un Logar furioso. Viene rivelato che Logar ha intenzione di usurpare il trono sposando la principessa Ceku, nonostante quest'ultima non sia innamorata di lui. Per portare a termine il suo piano, lancia una palla di fuoco verso il G.O.R.A e chiede la mano della principessa come ricompensa a condizione che salvi il G.O.R.A. Il re è costretto ad accettare poiché l'opzione alternativa di usare la pietra sacra è ostacolata dall'assenza del manuale (il manuale è stato rubato da Logar). Ma quando Logar non riesce a sparare con la sua arma, Arif viene in soccorso eseguendo il rituale della pietra sacra che ricorda la scena del film Il quinto elemento che Arif ha visto. Logar è furioso perché ha chiesto ad Arif di baciare Ceku. Così, ricatta il re affinché accetti il matrimonio di Ceku con lui. Tuttavia, Ceku apprende da sua madre che il suo padre originario è in realtà un terrestre. Parte alla sua ricerca con Arif, Faruk e il Robot -216. Ma lungo la strada, gli uomini di Logar la intercettano e riportano indietro Ceku. Allo stesso tempo, Arif incontra Garavel, una vecchia conoscenza del padre di Ceku. Con il suo aiuto, Arif ottiene dei potenziamenti e invade il castello per salvare Ceku. Con una mossa che ricorda Matrix, Arif sconfigge Logar e svela a tutti i suoi piani sinistri. Arif e Ceku, innamoratissimi, tornano sulla terra e vivono come una coppia. Il film si conclude con la coppia che guida felicemente su un'autostrada.

4,1
 
 
 

Tipologia

Film

Durata

123 minuti

Regista

Ömer Faruk Sorak

Cast

Cem Yılmaz Cezmi Baskın Engin Günaydın Erdal Tosun İdil Fırat Ozan Güven Özge Özberk Özkan Uğur Rasim Öztekin Şafak Sezer

Caratteristiche

Demenziale Azione e avventura Fantascienza e alieni Viaggi spaziali Comico Film di fantascienza Commedia Turco

Audio

Turco

Sottotitoli

Tedesco Inglese Francese Italiano Turco
Potrebbero interessarti...
La visionetele
Festa di matrimonio
Advantageous
Deliha