Tra gioco e Tv: in arrivo su Netflix la serie 'Ingress The Animation'

martedì 10 luglio 2018 di Bruno Manfredi News
Immagine tratta da Tra gioco e Tv: in arrivo su Netflix la serie 'Ingress The Animation'
Dopo il successo di Pokemon Go, l'applicazione di realtà aumentata per smartphone, è in arivo su Netflix una serie anime basata su un altro gioco per smartphone: Ingress

Nintendo è una software house che ha accompagnato l'infanzia di molte generazioni di persone. C'è chi è cresciuto 'schiacciando' funghi con Super Mario Bros. e chi raccogliendo power up con l'intramontabile Mario Kart.

Una delle ultime tendenze di cui la casa giapponese si è resa protagonista è stata senza dubbio quella dell'esplosione del fenomeno Pokemon Go, un applicazione di realtà aumentata per smartphone che ha permesso a milioni di giocatori in tutto il mondo di poter andare a caccia sia virtualmente sia realmente dei propri mostriciattoli preferiti.

Il gioco, però, non era stato un capostipite nel suo genere. La stessa Niantic (software house che si è occupata della creazione di Pokemon Go) alcuni anni prima aveva sviluppato un altro gioco basato sulla realtà aumentata: Ingress.

Oscurato però dal trionfo commerciale della proprietà intellettuale di Nintendo, Ingress non ha avuto il successo sperato. Almeno non fino ad adesso. Infatti il fondatore della sofware house, John Hanke, ha da poco annunciato - in esclusiva a Variety - che Netflix distribuirà la serie animata dedicata al videogioco in questione e che si chiamerà appunto Ingress: The Animation.

La particolarità del prodotto risiederà nella sua natura cross-mediatica. Infatti l'intero anime si concentrerà su vicende narrative (e non) che andranno a concatenarsi con l'applicazione stessa e formerà un collegamento semantico con il sequel del videogame che uscirà il prossimo ottobre: Ingress Prime.

La storia della serie tv racconterà le peripezie di Makoto e Sarah, catapultati al centro del conflitto tra Illuminati e Resistenza. I due protagonisti potranno contare sui poteri ottenuto dopo il contagio della materia: Makoto sarà in grado di 'leggere' la storia dietro ogni oggetto, mentre Sarah avrà la capacità di osservare determinati frammenti del tempo e dello spazio.

A garantire un ulteriore tocco di qualità artistica alla serie ci sarà la presenza di Takeshi Honda, famoso per il suo lavoro svolto con Neon Genesis Evangelion.

Foto di Bruno Manfredi Bruno Manfredi Editor

Privo di qualsiasi forma di talento si è ritrovato suo malgrado fagocitato da tutto ciò che la cultura pop anni 80 e 90 ha avuto da offrirgli. Innamorato (ma giustamente non ricambiato) di Cinema, Filosofia, Fotografia, Videogame, Serie Tv e – ogni tanto – di qualche fumetto, da quando ha scoperto Netflix ha completamente azzerato il suo contatore sociale. Almeno una volta al mese sente il bisogno fisiologico di rivedere Jurassic Park.

Fonti

Ultimi Articoli