Alcuni mesi fa, Disney ha annunciato il lancio di un proprio servizio streaming, con la conseguente graduale rimozione di tutti i contenuti a marchio Disney dalla piattaforma Netflix.

È di pochi giorni fa, però, la notizia che anche i futuri contenuti Marvel potrebbero diventare esclusiva Disney, con la conseguente rimozione di tutti i contenuti Marvel presenti su Netflix.

Al momento non sono noti ulteriori dettagli. Si sa solo, tramite The Wall Street Journal, che questa manovra potrebbe costare a Disney circa 300 milioni di dollari in termini di licenze, importo che la neonata piattaforma spera di poter recuperare attraverso gli abbonamenti.

L’unica notizia certa, confermata da un Tweet di Ben Fritz (giornalista di The Wall Street Journal), è che i contenuti Marvel prodotti da Netflix non verranno rimossi e che la produzione di nuove stagioni continuerà senza problemi.

Alla notizia del lancio, da parte di Disney, di una piattaforma streaming, Netflix ha cercato accordi per poter mantenere i contenuti Marvel e Lucasfilm presenti sulla piattaforma fino al 2019. Se ciò accadrà o meno è da vedere, ma al momento pare che Disney vuole tenersi tutti i contenuti da loro prodotti.